In autunno al via i cantieri dei progetti esecutivi

74

AREZZO – Terminati i progetti esecutivi, in autunno via libera ai lavori per la rotatoria di Olmo, per la riqualificazione di piazza Guido Monaco e per la ripavimentazione di piazza Grande.
“Per Olmo – ha commentato il Sindaco Giuseppe Fanfani – siamo di fronte ad un bell’esempio di sinergia tra Comune e Provincia. Insieme ci siamo dovuti far carico di un interevento che avrebbe dovuto vedere protagonista l’Anas. Le azioni su piazza Grande e piazza Guido Monaco sono molto delicate ed interessano due centri nevralgici della città. Il prossimo anno sarà la volta di piazza Sant’Agostino per la quale è stato già attivato un percorso di ascolto e di partecipazione”.
L’assessore Franco Dringoli ha ricordato quanto finora fatto dal Comune di Arezzo in tema di lavori pubblici: “abbiamo investito 5 milioni di euro nel primo anno, destinandoli soprattutto alle frazioni ed alle periferie. Oggi abbiamo un corso lavori per 2 milioni e mezzo di euro. Adesso ci prepariamo ad una terza fase che ci vedrà impegnati in importanti lavori in città”.
Per Guido Monaco, il progetto esecutivo prevede il ritorno a quello preliminare con la riqualificazione dell’area e la collocazione di chioschi, panchine e piante.
Per Piazza Grande, il progetto esecutivo prevede la pavimentazione in pietra con il recupero di almeno il 30% delle pietre esistenti.
Di particolare rilievo l’intervento ad Olmo: “è un progetto di altissima qualità che prevede un investimento di 1.140.000 euro – ha ricordato l’assessore provinciale Simone Pellegrini. Olmo, insieme a Ponte Mocarini, è il punto più critico della viabilità provinciale con una mole di traffico che è paragonabile alla Salerno – Reggio Calabria. Con la rotatoria pensiamo di abbattere dal 30 al 40% i tempi di percorrenza. I lavori dureranno 11 mesi e contiamo che possano essere completati entro il 2008”.