Israele piange i soldati Regev e Goldwasser

62

TEL AVIV – Israele dà il suo ultimo saluto ai due riservisti, Eldad Regev e Ehud 'Udi' Goldwasser
, catturati e uccisi dai guerriglieri Hezbollah nel luglio 2006, le cui salme sono state restituite ieri nel quadro dello scambio di prigionieri tra il movimento sciita libanese e il governo israeliano.
I funerali, che prevedono gli onori militari, vengono celebrati nelle rispettive città natali dei due soldati. Goldwasser è stato sepolto stamani a Nahariya, località costiera nel nord dello Stato ebraico, mentre Regev sarà inumato nel primo pomeriggio ad Haifa. Alle esequie prendono parte alti funzionari del governo e dell'esercito israeliano.
Ieri il canale televisivo israeliano 'Channel 1', anticipando i risultati di una prima autopsia sui corpi, ha riferito che i due riservisti sono morti immediatamente dopo la loro cattura, avvenuta il 12 luglio 2006. Goldwasser è stato colpito all'addome e Eldad Regev alla testa. Hezbollah aveva provveduto a una prima sepoltura dei due corpi, poi riesumati un anno dopo e nuovamente risepolti in una località diversa, prima di essere restituiti alle autorita' israeliane.