Brad Pitt sbeffeggia l’amico Clooney

104

ROMA – Solo una battuta a cuore leggero o una verità scappata di bocca' Tanto è bastato per mandare in fibrillazione il mondo del gossip, scosso sotto il sole agostano dalla 'rivelazione' di Brad Pitt su Clooney: 'Ma quale velina italiana, ma quale Canalis, ma quale fidanzamento dell'estate' George deve fare outing'.

Una frase con l'articolo al maschile, pronunciata dal biondo attore in un'intervista al settimanale americano 'People', bibbia del pettegolezzo, che apre nuove discussioni sulla liaison tra Clooney ed Elisabetta Canalis. Mentre la parola 'gay' si riaccosta al nome di uno dei famosi attori di Hollywood.

La frase pronunciata da Pitt il 13 agosto a una festa a New York è stata presa alla lettera ruzzolando senza fine in Rete. ''Angie (Angelina Jolie, ndr) e io ' ha proseguito Brad, che alcuni giovani a New Orleans invocano con la t-shirt 'Brad Pitt for Mayor' – non ci sposeremo fino a che George e il suo partner non potranno farlo legalmente''.

Detta così non poteva che essere ripreso dai tabloid di mezzo mondo. Ma poi, interpellato in seguito dal settimanale Metropolitan Post, il 45enne bello di Hollywood, peraltro amico di Clooney, non ha aggiunto altro allo 'scoop' estivo regalato al mondo delle notizie rosa, limitandosi a confermare il suo pensiero sulle unioni omosessuali: 'Io e Angelina siamo a favore dei matrimoni gay e tutto quello che può servire a facilitarli trova il nostro appoggio'.

E i riferimenti a George Clooney' 'Parlavo in generale', si è trincerato il suo amico Pitt, lasciando intendere che il suo era un tono leggero. Acqua che però non basta a spegnere i focolai di chiacchiericci divampati qua e là su carta stampata e web, in merito a una presunta ma non affatto dimostrata omosessualità di George Clooney, che da parte sua in passato, mettendo a tacere il gossip, vantò di fare 'delle orge pazzesche, non potete immaginare ciò che succede di notte nel mio letto'.

A questo punto i sostenitori dell'amore dell'estate attendono un nuovo e forse definitivo colpo di scena. Magari con il bel George e l'ex Velina che troveranno una bella cornice per spifferare davanti ai media di tutto il mondo la loro love story con residenza vista lago. I soliti bene informati azzardano anche l'occasione: il Martini Premiere che si terrà a Milano in ottobre, e di cui il divo italo-hollywoodiano è testimonial.

Chissà se il Palazzo Reale sarà galeotto. In ogni caso, dopo la caccia al superjackpot, la scommessa sull'amore dell'estate 2009 viene rilanciata ancora.

Articlolo scritto da: Adnkronos