Scuderia Etruria di Bibbiena premia i suoi campioni 2008

E’ una tradizione che si ripete da oltre trenta anni – tante sono le stagioni di successo della attività del sodalizio – ma la festa della premiazione sociale della scuderia Etruria di Bibbiena riesce ogni volta ad essere un evento gratificante per i suoi campioni e divertente per il folto pubblico che affolla la serata conviviale.
Sono stati Paolo Volpi e Loriano Norcini a fare gli onori di casa, per una platea che ha registrato la presenza di oltre 250 persone, con ospiti di prestigio. Sede della premiazione è stata Arezzo, logisticamente più agevole per i tanti ospiti provenienti da fuori Provincia, ed il Sindaco della città, Giuseppe Fanfani, insieme al Presidente della Provincia Ceccarelli, hanno voluto portare il saluto delle rispettive Amministrazioni. Presente anche il Presidente dell’Aci Arezzo, Bernardo Mennini, mentre tra gli ospiti “da corsa” spiccava il nome di Fabrizio Tabaton, attualmente apprezzato team manager e, nel recente passato, campione europeo ed italiano rally.
Paolo Volpi, da qualche settimana eletto a larghissima maggioranza Delegato Csai Provinciale, ha tracciato una sintesi della intensa attività organizzativa ed agonistica della scuderia Etruria nel 2008.
“Una stagione particolarmente ricca di partecipazioni prestigiose e di importanti risultati – ha riferito il Presidente Volpi – che a livello agonistico, si può riassumere in oltre 650 presenze in gara, con 16 primi posti assoluti, 7 secondi e 12 terzi. Nelle classifiche di classe ben 123 sono state le vittorie dei portacolori Etruria, con 75 secondi e 56 terzi posti. Tra i titoli più importanti il titolo iridato di categoria ottenuto dal giovane Francesco Fanari nel Mondiale Rally, i campionati italiani Auto Storiche di Davide Mariotti, Franco Naldini e Francesco Ricciarelli, la vittoria in pista nell’ETCS di Alberto Viglione, le affermazioni assolute di Paolo Ciuffi, Gabriele Lucchesi, Roberto Cresci, Stefano Gaddini, Franco Cinelli nelle cronoscalate al volante di una monoposto, di Matteo Moratelli, di Riccardo De Bellis, i risultati prestigiosi di Diego Romanini con Aston Martin, Bmw e Prototipi, l’affermazione di categoria di Norberto Droandi nella Mitropa Cup Rally. Soddisfazioni anche dal settore kart, che la scuderia Etruria ha intenzione di promuovere ancor più incisivamente”.
Grande festa è stata riservata ai campioni sociali 2008 della scuderia Etruria, piloti e navigatori che si sono distinti tra gli oltre 150 in attività.
Francesco Fanari, da Foligno, è il campione 2008 per il settore rally, con il podio completato dal lucchese Gabriele Lucchesi e dal fiorentino Paolo Ciuffi.
Nel campionato navigatori rally, primo è risultato l’esperto David Castiglioni, davanti a “Titti” Ghilardi e ad Elisa Menichetti.
Nel settore velocità il campione sociale 2008 è il versiliese Diego Romanini, davanti al pistoiese Franco Cinelli e a Matteo Moratelli.
Tra le Auto Storiche il primato tra i piloti “Etruria” è andato a Davide Mariotti, davanti a Carlo Cherubini e a Francesco Ricciarelli.
Campione nel settore kart Vittorio Fagiolo, che ha preceduto Simone Nocentini e Simone Maurizi.
Riconoscimenti e ringraziamenti sono andati anche agli Ufficiali di Gara e ai Commissari Sportivi del sodalizio, impegnati e richiesti, per la loro competenza, in tutta Italia.
Loriano Norcini, che oltre ad essere una della anime della scuderia, è anche Coordinatore dell’International Rally Cup, ha fatto un riassunto della attività organizzativa della scuderia nel 2008 e per il 2009:
“Abbiamo già iniziato ad accendere i motori il 25 gennaio con l’Etruria Day sul circuito di Magione. – spiega Norcini – Ovviamente quest’anno sono confermatissimi la cronoscalata Lo Spino, il 16 e 17 maggio, con la cornice prestigiosa del raduno Ferrari, il rally Internazionale del Casentino, a calendario il 4 e 5 luglio, valido per il campionato Irc-Trony e per l’Euro Rally Challenge, con diretta televisiva sul PlayTv (Canale Sky 869).
“A fine settembre è in programma una gara di kart sul circuito di Castelnuovo Berardenga, il 18 ottobre sarà la volta delle auto storiche, per il campionato italiano alla salita Lo Spino, saremo presenti con uno stand al Motor Show, insieme agli amici Piloti Forlivesi, mentre stiamo valutando la possibilità di portare anche nella nostra Provincia, insieme all’amico Pucci Grossi, un rally ecologico, con vetture alimentata da energie alternative”.