GF: i 127 giorni di Maicol, lo ‘Spasso’ della casa

136

Ad un passo dalla finale si è interrotta l’avventura di Maicol: il pubblico ha deciso che tra Alberto, Mauro e Cristina fosse proprio il ferrarese a dover lasciare il gioco. Prima dell’uscita ha l’occasione di abbracciare il padre Lino, che lo consola per l’eliminazione, dicendogli di non aver paura dell’uscita: “per me tu sei il vincitore”. All’amico di quest’avventura, Giorgio, lascia il regalo più grande, il suo pupazzo preferito.
Il ventiduenne di Rovereto aveva dovuto sottoporsi ad una sfida impari prima di entrare nella Casa: proprio davanti alla Porta Rossa aveva dovuto sfidare al tiro alla fune un altro concorrente ben più corpulento, Massimo Scattarella, con un risultato scontato; ma si sa Grande Fratello è burlone ed il giovane ferrarese ha varcato comunque la soglia della Casa più spiata d’Italia. Da quel momento Maicol è diventato il personaggio assoluto di questa edizione: ha cantato, ballato, gridato e soprattutto scherzato con tutti i suoi compagni di avventura, con le ragazze in modo particolare. Egocentrico, vanitoso e stravagante Maicol, è stato il vero centro nodale di ogni festa all’interno della Casa, complice il suo trasformismo che ha da sempre suscitato l’ilarità dei suoi coinquilini.
Prima di entrare aveva dichiarato che Grande Fratello era il suo sogno fin da piccolo, ma soprattutto un modo per “far capire a se stesso e agli altri” quanto valesse. Personalità eccentrica e con una omosessualità ostentata, pur nel timore di deludere la sua famiglia, con la quale ha fatto outing attraverso le telecamere di Gf. E’ bastata una telefonata del padre durante la quarta puntata perché il ragazzo ritrovasse la serenità. Una serenità a cui hanno contribuito, in particolar modo, la presenza di Carmen e Cristina, le due compagne di avventura con cui ha stretto un rapporto d’amicizia davvero speciale, così come amici speciali sono stati Davide e Giorgio. E se Davide è stato il ragazzo con cui aveva trascorso maggior parte del tempo all’inizio della sua avventura, Maicol si è visto costretto a decretarne l’uscita proprio a favore di Giorgio: per il ferrarese sono stati giorni segnati dal continuo senso di colpa: "Davide per me, qui dentro, era fondamentale. Non avevo nulla da chiedergli, mi dava già tutto". Il ragazzo poi ha cominciato a dubitare che le carinerie riservategli da Giorgio fossero di forzata gratitudine. Ma tra i due ragazzi, nel corso delle settimane, si è cementata una forte amicizia. Maicol ha spiegato più volte quanto Giorgio sia divenuto fondamentale: “lui mi ha voluto bene e da un uomo non me lo aspettavo. Non è amore, ma un bene infinito”.
Neppure il viaggio a Parigi in compagnia del ‘principe’ George ha distolto il ferrarese dal suo pensiero fisso e la due giorni sulla Senna è stata una breve parentesi; poi sono ricominciati i litigi e le riappacificazioni con il bel veneziano: periodici confronti sul tipo di relazione instaurata e sull’amicizia “fraterna” nata tra Giorgio e Carmen. La geometria dell’inconsueto ‘triangolo’ formato da Maicol, Carmen e Giorgio è stata sconvolta dalla concorrente perugina Alessia che, appena entrata, si era avvicinata a Giorgio provocando la gelosia di Carmen, e minacciando di rompere il fragile equilibrio tra i tre.
Ma i ragazzi hanno avuto modo di scherzarci sopra, quando proprio Maicol e Carmen hanno raccontato di essersi baciati; uno scherzo purtroppo finito male, tra i rimproveri degli altri ragazzi, Carmela su tutti.
Prima di uscire Maicol ha avuto l’occasione di festeggiare il suo ventitreesimo compleanno, cogliendo l’occasione anche di scrivere una lettera per tracciare un bilancio della sua avventura: a Giorgio, Cristina, Carmen, Mara e Alberto il concorrente ferrarese ha riservato parole molto tenere. Infine si è soffermato sulla sua vita e sui suoi sentimenti prima di entrare nella Casa, augurandosi di uscire dal gioco a testa alta. E poi ha concluso esternando le sue considerazioni sul GF: “Questa è la mia favola… il mio sogno più bello!”