L’attrice francese Lara Guirao riceve il Premio Gilda di Firenze

175

Firenze – Sarà l’attrice francese Lara Guirao a ricevere il Premio Gilda di Firenze, la quarta edizione del riconoscimento consegnato dal festival “Cinema e Donne” in corso all’Odeon fino all’11 novembre.
Il premio sarà consegnato domani, domenica 7 novembre, per la terza giornata del festival in occasione della proiezione (ore 21) in anteprima nazionale de “Le stelle inquiete” di Emanuela Piovano in cui l’attrice francese Guirao è protagonista. Il film è ispirato all’incontro tra Simone Weil, filosofa francese e Gustave Thibon, “il filosofo contadino”, durante gli anni ’40 in Francia. (Il premio Gilda pone l’accento sul cambiamento dell’immagine femminile nella società di ieri e di oggi. Negli anni il premio è stato dato a Eleonora Giorgi, Anna Karina, Teresa Saponangelo e Aissa Maiga).

La terza giornata parte alle ore 16 con un’anteprima toscana, la proiezione del cartone animato “Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi” firmato da Rosalba Vitellaro (presentato a Cannes 2010) e dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il film è coprodotto da Raifiction, Larcadarte in collaborazione con Regione Sicilia – Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità siciliana. La regista sarà presente in sala.

A seguire (ore 18) il focus sulla Germania con un’anteprima italiana di di “Chi l’ha visto?” di Claudia Rorarius sulla storia di un giovane gay tedesco, Gianni, che non ha mai conosciuto il padre italiano e parte per Roma deciso a trovarlo. Mostra in giro una vecchia foto, poi scopre il programma televisivo “Chi l'ha visto” e si convince che quella è la sua unica vera chance.

In seconda serata (ore 22.30) si terrà la proiezione de la “Noche transfigurata” di Alexia Muinos sulla scoperta e la complessa accettazione del tradimento.

Organizzazione e Sponsor
Il Festival è organizzato dall’associazione Laboratorio Immagine Donna con il contributo del Ministero Beni Culturali, Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze e FST – Mediateca Toscana Film Commission. I partner del Festival sono Ambasciata Argentina, Ambasciata di Turchia, Consolato di Turchia a Firenze, Deutsches Institut Florenz, British Institute di Firenze, Québec- Délégation Rome, UNICOOP FIRENZE, Gilda Bistrot, Aereolineas Argentinas, Angela Caputi, Hotel Gallery, Donne in Campo, Aikapro. Con il patrocinio dell'Università di Firenze – Facoltà di Scienze della Formazione. Per la “50 giorni di cinema internazionale a Firenze” La Nazione, Carsharing Firenze, Intoscana.it e Mymovies.it.

per info: www.laboratorioimmaginedonna.it – 0554288054; Cinema Odeon (Piazza Strozzi, n° 1), Firenze – 055214068

Ingressi intero: pomeriggio 5 euro – sera 7 euro – giornaliero 10 euro – abbonamento 30 euro; Ridotto: pomeriggio 3 euro – sera 4 euro – giornaliero 6 euro – abbonamento 20 euro; Riduzioni: Mediateca, Agis, Ataf, Silver, Soci Coop, CartaGiovani, Istituto Francese, Deutsches Institut Florenz, British Institute, SPI, Flog, Bottega del cinema, Insegnanti, Studenti Universitari e Arci e Soci Laboratorio Immagine Donna

Programma giorno 3
DOMENICA 7
Ore 16.00
Und wenn wir dann im Himmel sind (Quando saremo in cielo)
di Daniela Risch, Germania, 2008, 4’
Un soggiorno giocattolo, e il senso, concentrato in 4 minuti, dell’intera vita di una famiglia.
Even losing you di Daniela Risch, Germania, 2009, 4’
Emozioni e variazioni sul tema del distacco.

Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi di Rosalba Vitellaro, Italia, 2010, 26’ v.o. it animazione
Una contemporanea favola animata per raccontare ai più piccoli cos’è la mafia.
Anche un omaggio commovente ma non retorico ai giudici Falcone e Borsellino.

Presenterà il film la regista Rosalba Vitellaro

Chi l’ha visto di Claudia Rorarius, Germania, 2009, 92’ v.o. sott. It e ing
Un giovane tedesco, figlio di un italiano, viene a cercare il padre, che non ha mai conosciuto, in Italia. E’ quasi la storia vera dell’attore del film Gianni Meurer. Finzione e realtà autobiografica, dunque ma anche il ritratto di un Paese, il nostro, un po’ misterioso e sorprendente per il visitatore, ma ormai difficile da decifrare anche per chi lo abita. Presenterà il film la regista Claudia Rorarius.

Ore 19.00
Aperitivo Gilda Bistrot e consegna del Premio Gilda – libro a Matilde Tortora e del Premio – Gilda Film a Laura Guirao

Ore 21.00
Anteprima
Le stelle inquiete di Emanuela Piovano, Italia, 2010, 87’ v.o. sott. ing

Ispirato ad un vero episodio della vita della filosofa francese Simone Weil, è la storia del suo incontro con Gustave, “il filosofo contadino” che, più tardi, pubblicherà uno dei suoi più famosi manoscritti. Un magico interludio estivo, tra il sole e l’ombra di una campagna coltivata a vite. Simone, Gustave e sua moglie Yvette vivono un’intimità unica e preziosa. Il potere della pura gioia sembrano, per un attimo, fermare il tempo in uno dei periodi più bui della Storia.
Presenterà il film la regista Emanuela Piovano.

Noche transfigurada di Alexia Muiños, Spagna, 2009, 98’ v.o. spa. sott. It. e ing
Dalla Spagna il bel film di esordio di Alexia Muiños. Inizia con toni drammatici quando Helena, la protagonista, scopre l’inconsistenza della sua relazione di coppia e poi volge rapidamente in commedia. Una commedia d’incontri con sconosciuti che, nel giro di una notte, riflette sulle relazioni che si stabiliscono tra le persone e le aspettative che generano. Amore, fedeltà, pregiudizio, amicizia, e molto altro ancora, tutta una gamma variegata di possibilità esistenziali.
Presenterà il film la regista Alexia Muiños.