La Toscana e la Calabria a Miss Italia

1029

Salsomaggiore – E’ considerata dalle sue compagne una delle più belle ragazze in gara, ma lei sembra non notarlo. Ilenia Neri, Miss Toscana (n°02) è una delle uniche due rappresentanti della regione. Occhi azzurrissimi e capelli nero corvino, Ilenia ha un tatuaggio sull'avambraccio destro raffigurante Marilyn Monroe: «L’ho fatto lo scorso aprile e lo considero un simbolo di femminilità, fascino, stile ed eleganza». Quest’ultima caratteristica, che Miss Toscana associa alla celebre attrice americana, sembra appartenere anche a lei.

Si diplomerà l'anno prossimo al Liceo Socio Psico-pedagogico. In futuro potrebbe continuare gli studi per insegnare, ma le piacerebbe diventare un’indossatrice professionista. Per Ilenia è un sogno trovarsi ogni giorno a contatto con maestri del trucco, dell’acconciatura, della televisione. «E’ un mondo da raccontare …. lo farò al ritorno a casa», dice.

La patron? «Una mamma. Prendo appunti quando parla a noi miss riunite». E Milly ? «Sempre in prima linea, grintosa».

Miss Sasch Modella Domani Toscana è invece Silvia Mazzieri (n°28), che usa solamente una parola per descriversi: ‘Sole’. «Molte persone mi chiamano così perché, secondo loro, riesco a trasmettere allegria con il mio viso, la mia simpatia e la mia personalità».

Silvia è rimasta piacevolmente soddisfatta dalle prime settimane trascorse a Salsomaggiore Terme. «Non avrei mai pensato di avere un contatto quotidiano con la patron del concorso e di ‘lavorare’ per intere giornate con la Rai. Ma l’esperienza più commovente è quella che sto facendo con la mia famiglia, una vera e propria scoperta. La tenerezza che mi offre il mio ‘babbo’ è impagabile: sta con me a Salsomaggiore e conta le ore per incontrami la sera dopo cena, quando nel nostro albergo vengono i familiari delle miss. A casa è diverso. C’è affetto, ovvio, ma l’abitudine smorza un po’ tutto. Qui quando ci incontriamo, ci sembra di essere stati lontani un anno. E invece ci vediamo tutte le sere, ed è sempre così. Meraviglioso!».

Silvia è minorenne. Il ‘babbo’ Luciano, ha accompagnato la figlia anche alle selezioni regionali, in giro per la Toscana.

La Calabria, regione trionfante lo scorso anno per la vittoria di Maria Perrusi, vede correre per il titolo quattro miss: Denise Laura Barbuto che detiene la fascia regionale (n°26); Greta di Leo Miss Rocchetta Bellezza Calabria (n°48), Maria Elena Scaramozzino Miss Valleverde Ragazza in Gambissime Calabria (n°39) e Filomena Claudia Senatore Miss Miluna Cielo Venezia 1270 Calabria (n°60).

Denise, la miss Regione, è laureata in giurisprudenza e a dicembre sosterrà l’esame per prendere le abilitazioni. «Se riuscissi a superare il concorso proverei senz’altro a entrare nella D.D.A – Direzione Distrettuale Antimafia».

La sua partecipazione a Miss Italia è una piacevole distrazione dallo studio. Denise ama la sua regione e l’obiettivo di diventare magistrato è legato alla volontà di combattere l’handicap maggiore della Calabria: l’ndrangheta. «La Calabria è una terra meravigliosa e io voglio dimostrarlo. Voglio fare ciò che posso perché la mia regione venga conosciuta per tutte le cose belle che la caratterizzano», dice.

Con la fascia di Miss Valleverde Ragazza in Gambissime Calabria c’è poi Maria Elena Scaramozzino, a Miss Italia per la seconda volta. «Il mondo della moda mi affascina particolarmente. Spero che il concorso mi dia la possibilità di entrarne a far parte», dice.

Greta Di Leo è in gara invece con il titolo di Miss Rocchetta Bellezza Calabria. Finite le scuole superiori, vorrebbe iscriversi all’accademia della Marina militare e intraprendere questa carriera, che da sempre l’attrae. A Miss Italia perché? «Perché tentar non nuoce!», risponde semplicemente.

Infine a chiudere il gruppo c’è Filomena Claudia Senatore, Miss Miluna Cielo Venezia 1270 Calabria, ballerina di flamenco. È a Miss Italia principalmente per divertirsi e per farsi notare come attrice. «Spero di conoscere un regista famoso che mi dia la possibilità di coronare il mio sogno di sempre».