Nuovi e vecchi media: usarli senza ‘farsi usare’

301

«Dalla rotativa al tablet» è il titolo del corso di educazione ai vecchi e nuovi media in programma a Sansepolcro da questo giovedì 24 ottobre presso l'Istituto tecnico commerciale in via Piero della Francesca. Promosso dall'Associazione Massimo Canosci, dall'Istituto superiore di scienze religiose Beato Gregorio X, dall'Azione cattolica della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, dal Liceo Città di Piero, dal Museo e Biblioteca comunale di Sansepolcro, dal settimanale Toscana Oggi e dall’emittente Tsd, il corso è indirizzato a un gruppo di liceali dai 15 ai 17 anni e si articola in lezioni teoriche e pratiche con l’uso di apparati didattici. Tra i relatori esperti di comunicazione, di vecchi e nuovi media: dal giornale, alla radio, alla tv a internet.
«L'iniziativa – spiega Daniela Donati, presidente dell'Associazione Massimo Canosci – rispecchia gli obiettivi che la nostra realtà si prefigge: formazione e crescita di persone consapevoli, costruzione del valore di cittadinanza attiva attraverso esperienze di vita reale declinate in ambiti diversi. Il corso, abbozzato un anno e mezzo fa da Massimo Canosci, è stato proposto oggi dall'Associazione anche al fine di mantenere vivo e attuale il patrimonio morale di Massimo, espressione di una vita animata da profonda spiritualità cristiana, del suo appassionato impegno per l’educazione della persona nella prospettiva dello sviluppo integrale di relazioni sociali responsabili».
Il corso, che è coordinato dal direttore di Toscana Oggi e Tsd, Andrea Fagioli, vedrà intervenire nel primo incontro introduttivo Franco Vaccari, psicologo della comunicazione, fondatore e presidente di Rondine – Cittadella della pace, con il contributo di Francesco Santioli, responsabile comunicazione di Rondine.
All'interno del corso anche due incontri-intervista aperti al pubblico: il primo il 14 novembre, sul tema «L'informazione. Dalla carta al digitale», con Benedetta Tobagi, giornalista, scrittrice, conduttrice radiofonica, consigliere d'amministrazione della Rai; il secondo (allargato in particolare agli insegnanti), è in programma a febbraio e prevede un colloquio con Tonino Cantelmi, psicoterapeuta, docente alla Gregoriana e alla Lumsa di Roma, sul tema «Il web. Crescere con la Rete (aspetti psicologici ed etici); insegnare nell'epoca dei social network».

Giovedì 24 ottobre 2013 ore 18-20
Il perché dell’iniziativa
Andrea Fagioli, direttore di Toscana Oggi e di Tsd, coordinatore del corso

Leggere i mass media
Franco Vaccari, psicologo della comunicazione e presidente di Rondine – Cittadella della pace

Il processo della comunicazione
Francesco Santioli, responsabile comunicazione di Rondine – Cittadella della pace

Giovedì 31 ottobre 2013 ore 18-20
La comunicazione a mezzo stampa. Il giornale e i suoi lettori
Andrea Fagioli

L’informazione radiofonica, dai gr ai format
Luigi Cobisi, segretario generale del Comitato Italradio

Giovedì 7 novembre 2013 ore 18-20
Come 60 anni di tv hanno cambiato l’Italia
Giovanni Paolo Fontana, RaiStoria

Il giornalismo televisivo
Daniele Morini, giornalista e autore televisivo

Giovedì 14 novembre 2013 ore 18-20
L'informazione. Dalla carta al digitale
Incontro-intervista con Benedetta Tobagi, giornalista, scrittrice, conduttrice radiofonica, consigliere d'amministrazione della Rai

Giovedì 23 gennaio 2014 ore 18-20
La rivoluzione comunicativa del XX secolo
Esercitazione: Come navigare in internet
Enrico Bocci, informatico

Giovedì 30 gennaio 2014 ore 18-20
Giornali e giornalismo on line. La multimedialità
Claudio Turrini, webmaster di Toscana oggi On Line

Seguire un evento attraverso la tv, il sito internet e i social network
Lorenzo Canali, giornalista di Tsd

Giovedì 6 febbraio 2014 ore 18-20
La web tv
Giancarlo Polenghi, direttore di Sipario Tv

La scuola. L'esperienza di un canale formativo
Anselmo Grotti, dirigente scolastico

Giovedì 13 febbraio 2014
Il web. Crescere con la Rete (aspetti psicologici ed etici); insegnare nell'epoca dei social network
Tonino Cantelmi, psicoterapeuta, docente alla Gregoriana e alla Lumsa di Roma