Fiera mercato ‘Il natale che verra”, Montegnignaio 29 e 30 novembre 2014

146
natale
natale

A Montemignaio il 29 e 30 Novembre si svolgerà per la prima volta un evento nuovo e unico nel suo genere: una grande festa la cui innovazione sta nella miscela di tante attrazioni diverse allo scopo di promuovere turisticamente Montemignaio e il Casentino riscoprendo le tradizioni del nostro territorio. I temi centrali della manifestazione saranno quella della FILIERA CORTA e dell’ACQUISTO A KM ZERO e quello del NATALE.

A tal proposito si svolgeranno queste attività:

–  il Convegno che si terrà sabato 29 alle ore 9,15 dal titolo Alberi di Natale – Economia di montagna e difesa dell’ambiente’, al quale interverranno tra gli altri l’Assessore regionale all’agricoltura Salvadori, il rappresentante di Lega Ambiente Croce, il presidente di Coldiretti Tulio Marcelli, l’Onorevole Ermete Realacci, il Vescovo di Fiesole Mons. Meini, una rappresentanza della Confartigianato Arezzo.

–   Il Convegno che si terrà domenica 30 alle ore 9,15 dal titolo  “La Via da Firenze a Poppi (Le vie che raccontano la storia) … e oltre,  riscoperta dell’antica via dei Conti Guidi: pellegrinaggio in Casentino”, dove interverranno Giovanni Caselli, illustre antropologo, grande esperto delle Vie Romee e Franco Alessandri, rappresentante dell’associazione Comunità Toscana “Il Pellegrino”.

–   vendita ed esposizione di prodotti eno-gastronomici tipici dell’Aretino e del Fiorentino in particolare, con una grande attenzione al biologico e al prodotto tipico della sua zona di appartenenza. Vendita di prodotti artigianali di fabbricazione locale, come ceramiche, bijotteria, tessuti e ricami, pietra lavorata, cesti in vimini e molto altro, sempre con particolare attenzione alle eccellenze locali. La fiera si svolgerà in entrambe le giornate nella piazza Vittorio Veneto, proprio davanti alle mura medioevali del Castel Leone, e al Mulino, nella piazza davanti al Bar Pizzeria Rosario.

–   vendita ed esposizione degli abeti prodotti a Montemignaio, il paese dell’albero di Natale

–  manifestazioni culturali e rievocazioni di attività e mestieri di un tempo: “la Carbonaia”, “il Mulino”, “il Seccatoio”, “il rito del pane di comunità” , “preparazione tradizionale della pulenda nel paiolo”, le mostre fotografiche “Montemignaio com’era e com’è” e “La Consuma”.

–   manifestazioni inerenti il Natale: un suggestivo “presepe vivente”, che si terrà nel magnifico contesto del Castel Leone, un’ampia e varia rassegna di cori di Natale, degustazione di prodotti natalizi (cioccolata calda, vin brulè, bruciate).

La fiera si svolgerà integralmente al coperto e si terrà anche in caso di maltempo.

“L’amministrazione comunale  – ha sottolineato il Sindaco di Montemignaio Massimiliano Mugnaini – ringrazia il Comitato Promotore e tutti coloro che hanno messo a disposizione spazi chiusi e si sono impegnati per la realizzazione di questa due giorni che spero in una sua crescita nel tempo. Vivere in montagna ha vantaggi per quanto riguarda la qualità della vita, ma bisogna fare i conti con tante problematiche, per questo ritengo che un tessuto economico vivo sia garanzia anche di una buona manutenzione del territorio, far vivere la montagna  anche attraverso il mantenimento dei servizi”.