Giacomo Piccini a Silverstone per la prima gara dell’European le Mans Series con la Ferrari 458

125
Giacomo Piccini
Ferrari 458 Gt2 di Giacomo Piccini e Michael Broniszewski

Inizia dunque sul circuito inglese di Silverstone la stagione agonistica 2014 per Giacomo Piccini. È qui, infatti, che venerdì 18 e sabato 19 aprile si disputa la prima prova dell’European Le Mans Series, che vede il 29enne pilota di Sansepolcro alla guida di una delle due Ferrari 458 Gt2 del team svizzero Kessel Racing nella classe Lmgte. Compagno di vettura è il 42enne polacco Michael Broniszewski, assieme al quale il più giovane dei fratelli Piccini conta di recitare un ruolo da protagonista nella classe di appartenenza. Da decidere ancora quella che sarà la strategia da adottare nelle 4 ore di gara: Piccini potrebbe correre il doppio stint centrale di un paio di ore e quindi Broniszewski partire e poi concludere, come anche è probabile che ognuno rimanga per intero al volante nelle due ore di spettanza e che quindi vi sia un solo cambio. Piccini è comunque molto fiducioso alla vigilia di questa tappa che inaugura il Le Mans Series: “Dovremmo essere a posto con l’auto – afferma – e già al Paul Ricard, nei test ufficiali di inizio mese, abbiamo raggiunto un buon assetto di base. Inoltre, le previsioni meteo sembrano scongiurare la pioggia, il che per Silverstone è da considerare un evento”. La giornata di venerdì è quella dedicata alle prove libere, mentre sabato mattina alle 13.00 (ora italiana) sono in programma i 25 minuti riservati alle prove di qualificazione e alle 15.30 (sempre ora italiana) verrà dato il via alla gara sui 5891 metri che costituiscono il nuovo sviluppo del tracciato, dopo l’allungamento di 760 metri operato nel 2010. Giacomo Piccini è attratto dalle caratteristiche tecniche del circuito (“Una bella pista”, ha dichiarato), anche se non vi ha girato con frequenza come accaduto in altri posti, ma il precedente legato a Silverstone è per lui positivo: vi ha infatti vinto nel 2007 una gara del Ferrari Challenge con la 430 sul vecchio circuito.