M.O.: Amnesty su pena morte, in Iraq e Iran escalation nel 2013

112

Londra, 27 mar. – (Adnkronos/Aki) – In Iran e Iraq si è registrato un ”netto picco a livello globale” delle esecuzioni nel 2013. Lo denuncia Amnesty International nel suo rapporto annuale sulla pena di morte, che riferisce di 778 condanne a morte eseguite nello scorso anno con un aumento di circa il 15 per cento rispetto al 2012. Almeno 369 persone sono state giustiziate in Iran e 169 in Iraq. ”Quesgli Stati che si aggrappano alla pena di morte sono dalla parte sbagliata della storia”, ha detto il segretario generale di Amnesty Salil Shetty.