Una persona tratta in arresto e quattro persone denunciate dai Carabinieri

2532
Carabinieri - Posto di blocco
Carabinieri - Posto di blocco

I Carabinieri della Stazione di Arezzo hanno eseguito una ordinanza di ripristino della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Perugia  nei confronti di un 26enne, marocchino, senza fissa dimora.

Il provvedimento restrittivo,  relativo ai reati di violenza sessuale e ricettazione, commessi nel capoluogo umbro nel 2010, è stato emesso dall’Autorità giudiziaria perché l’uomo, già sottoposto all’obbligo di dimora, si era reso responsabile di una violazione della detta misura.

COMPAGNIA CARABINIERI CORTONA
I Carabinieri della Stazione di Lucignano hanno denunciato a piede libero un 25enne magrebino, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel pomeriggio di ieri, nell’ambito di servizi preventivi di controllo del territorio finalizzati al contrasto del traffico e dello spaccio di droga, una pattuglia dei Carabinieri di Lucignano fermava il 25enne e, a seguito di perquisizione personale e dell’automezzo, gli sequestrava un involucro in cellophane contenente alcuni grammi di hashish.

La perquisizione presso l’abitazione dello straniero consentiva inoltre di recuperare e sequestrare due grinder, un bilancino di precisione e altro stupefacente dello stesso tipo.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cortona hanno denunciato in stato di libertà un 27enne aretino per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Verso le 3 e 30 del 29 marzo scorso l’uomo veniva fermato dai Carabinieri lungo la SR 73 senese – aretina, alla guida della propria autovettura, venendo sorpreso con un tasso di alcol nel sangue di 1.25 g/l. Allo steso veniva ritirata la patente di guida.

I Carabinieri della Stazione di Monte San Savino hanno denunciato a piede libero un 25enne albanese per violazione delle prescrizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione.

Nell’ambito di un servizio di perlustrazione i militari dell’Arma sottoponevano a controllo l’uomo ed accertavano che lo stesso non aveva ottemperato all’obbligo di lasciare il territorio nazionale entro 30 giorni, impostogli con il decreto di espulsione emesso nei suoi confronti nel luglio dell’anno scorso dalla Prefettura di Frosinone.

L’uomo, espletate le formalità di rito, veniva accompagnato presso il centro di identificazione ed espulsione di Bari  – Palese.

COMPAGNIA CARABINIERI SAN GIOVANNI VALDARNO
I Carabinieri della Stazione di San Giovanni Valdarno hanno denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato un 47enne, residente in provincia di Livorno.

A conclusione delle attività d’indagine i militari dell’Arma identificavano nel 47enne l’autore di un tentato furto verificatosi nel pomeriggio del 16 febbraio scorso presso una farmacia di San Giovanni Valdarno. In quell’occasione l’uomo, in un momento di distrazione del personale della farmacia, aveva prelevato 150 euro dalla cassa, non riuscendo a portaseli via perché il titolare dell’esercizio,accortosi del suo gesto, glieli toglieva subito dalle mani.