Addio superstizioni!

    307

     

    17 Novembre –  Gatto nero Day

    Solo per appassionati di gatti, un modo per far cessare tutte le superstizioni che per secoli hanno associato questi adorabili felini alla stregoneria, al male o comunque a qualcosa di negativo. Un modo per ricordare che il gatto nero è un animale dalla particolare bellezza e dalle caratteristiche uniche, dal manto lucido e gli occhi brillanti. Elegante e dolcissimo come tutti i piccoli amici a quattro zampe!

    Le ragioni che collegano questi animali alle superstizioni vanno ricercate molto nell’antichità e precisamente nel periodo storico “buio” per eccellenza: il Medioevo! A quell’epoca anche le strade erano particolarmente buie e non si vedeva nulla, così accadeva spesso che i gatti neri attraversassero davanti ai cavalli che si spaventavano ed imbizzarrivano intersecando i loro occhi brillanti colpiti dalle luci delle lanterne, facendo ribaltare le carrozze. Da qui l’associazione del gatto nero al demonio ed alla stregoneria.

    In realtà gli occhi dei gatti hanno tutti la caratteristica di riflettere la luce e di brillare al buio, poiché sono composti da particolari cristalli di luce che riflettono come un catarifrangente la luce presente nella notte e fanno assumere alle pupille un aspetto iridiscente di vari colori che varia a seconda dell’angolo di incidenza della luce.

    Insomma, non abbiamo più alcuna scusa per credere alle vecchie superstizioni, quindi trattiamo con cura questi piccoli amici!