AREZZO – Cinquanta famiglie hanno affollato il palazzetto del nuoto per la settima edizione del Baby Acquatics Day. L’evento, in programma lo scorso fine settimana, ha confermato Arezzo come uno dei punti di riferimento del nuoto neonatale del centro Italia, permettendo di vivere una doppia giornata gratuita dedicata esclusivamente alle attività acquatiche per i bambini e per i loro genitori. L’iniziativa è stata organizzata dalla Chimera Nuoto, società affiliata alla “Scuola nazionale di educazione acquatica infantile”, e aveva l’obiettivo di far scoprire alle famiglie le potenzialità del nuoto baby per la crescita dei bambini da 0 a 4 anni, con un percorso che permette al neonato di iniziare a nuotare prima ancora che a camminare. Il Baby Acquatics Day si è così aperto con una conferenza in cui la responsabile dei corsi Carla Mazzoli e il direttore sportivo della Chimera Nuoto Marco Magara hanno spiegato ai genitori i benefici del nuoto neonatale, illustrando le caratteristiche e le potenzialità del “Metodo Giletto”. Questo è il metodo italiano per l’insegnamento del nuoto nei primi mesi di vita e viene proposto anche ad Arezzo in una didattica che, sfruttando le caratteristiche della piscina, permette in acqua lo sviluppo affettivo, cognitivo, linguistico e motorio del bambino. «Il nuoto baby – ha spiegato Magara, – permette al bambino di acquisire sicurezza e familiarità con l’ambiente acquatico, imparando a nuotare e rinforzando la relazione con i genitori che lo accompagnano nelle lezioni in piscina».

La conferenza ha permesso di vivere con consapevolezza e partecipazione la giornata della domenica, quando neonati e genitori sono stati protagonisti di una vera e propria lezione di nuoto in piscina con giochi, percorsi e laboratori acquatici. L’iniziativa ha proposto un’attività divisa tra i bambini dai 3 ai 24 mesi, e dai 2 ai 4 anni, che sono stati in piscina con i loro genitori e che hanno vissuto insieme a loro le prime esperienze acquatiche. «Il Baby Acquatics Day – ha aggiunto Magara, – ha confermato di riscuotere grande partecipazione da tutta la provincia, dunque ogni anno siamo orgogliosi di riproporre questa iniziativa: tale successo ci ha convinti ad organizzare anche a settembre un doppio evento sul nuoto neonatale nelle piscine di Arezzo e di Foiano. Con l’estate che si avvicina, inoltre, questa doppia giornata ha rappresentato il giusto stimolo per avvicinare i più piccoli all’ambiente acquatico e per insegnargli a muoversi in piscina con sicurezza e serenità».