Il Chiostro della Biblioteca (in via dei Pileati) ospita la seconda edizione della mostra-mercato di preziosi aperta al pubblico, presentata in conferenza stampa questa mattina (30 novembre) dalla presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini con la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei, dal direttore nazionale di Federpreziosi Steven Tranquilli e dal presidente regionale toscano dell’associazione di categoria Roberto Duranti. Stand ad orario continuato dalle 9.30 alle 20.30. Una decina i dettaglianti orafi presenti, che porteranno il meglio delle loro collezioni tra ori, orologi, gioielli, argenti e alta bigiotteria. L’inaugurazione ufficiale sabato alle ore 12 alla presenza delle autorità.  Da non perdere nella due-giorni la lavorazione in diretta dei camei, a cura del maestro Nicola D’Acunto, e le degustazioni di cioccolato e coloniali di Vestri. Dopo l’appuntamento di questo fine settimana “Gioiello in Vetrina” si aggiorna al 2017 con quattro edizioni già programmate, sempre in concomitanza con la Fiera Antiquaria, a marzo, giugno, settembre e dicembre.

Non solo Fiera Antiquaria. Il primo week end di dicembre ad Arezzo si accende di riflessi dorati grazie a “Gioiello in vetrina”, seconda edizione della mostra-mercato di preziosi ideata dalla Confcommercio aretina insieme a Federpreziosi, con il patrocinio del Comune di Arezzo e la collaborazione tecnica di Arezzo Fiere e Congressi.

gioiello in vetrina dicembre
gioiello in vetrina dicembre

Sabato 3 e domenica 4 dicembre Arezzo offre quindi ai collezionisti e agli appassionati di preziosi un’occasione in più per ammirare e acquistare pezzi d’eccellenza della tradizione orafa italiana e non solo: orologi, ori, argenti, gioielli di grande valore ma anche altissima bigiotteria. “Ever green” di marchi ormai famosi, ma anche oggetti di nuova produzione, che una decina di dettaglianti orafi metteranno in mostra nelle vetrine allestire dentro al Chiostro della Biblioteca di Arezzo, in via dei Pileati, proprio nel cuore del percorso fieristico dell’antiquariato.

 

La manifestazione è stata presentata oggi (mercoledì 30 novembre 2016) nella conferenza stampa a cui hanno partecipato la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini con la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei, il direttore nazionale di Federpreziosi Steven Tranquilli e il presidente regionale toscano dell’associazione di categoria Roberto Duranti.

 

Questa piccola fiera nella fiera, dedicata ai preziosi e aperta al grande pubblico, non solo agli addetti ai lavori, è un ulteriore prezioso tassello che va ad aggiungersi al programma già ricchissimo di eventi della Città di Natale e presenta a tutti il “genius loci” della nostra città, che proprio sull’oro ha fondato la sua economia moderna”, ha ricordato la presidente regionale di Confcommercio Toscana Anna Lapini.

 

Gli stand resteranno aperti nel Chiostro della Biblioteca con orario continuato dalle 9.30 alle 20.30, sia sabato 3 che domenica 4 dicembre. L’ingresso è fortemente consigliato anche a chi sta cercando idee regalo di particolare pregio da mettere sotto l’albero di Natale.

 

Il gioiello resta un dono fra i più graditi e non perde valore con il tempo”, ha detto il presidente regionale di Fedepreziosi Roberto Duranti, “in un momento ancora critico per il mercato, con questa iniziativa vogliamo valorizzare il comparto del dettaglio orafo avvicinando le gioiellerie alla gente e promuovendo il gusto e la cultura delle cose belle”.

 

Dopo il successo della prima edizione, organizzata in concomitanza con la Fiera Antiquaria di settembre, per dicembre “Gioiello in Vetrina” propone anche una bella novità accendendo i riflettori sulla tradizione del “cameo Italiano” grazie alla partecipazione straordinaria del maestro Nicola D’Acunto, che sua postazione nel Chiostro della Biblioteca allieterà i visitatori mostrando in diretta l’incisione dei camei, vere e proprie sculture in miniatura su pietre stratificate come l’onice o su conchiglia. Amata da principi e collezionisti, quella del cameo è un’arte raffinata che affonda le radici nell’antichità e ha ancora oggi in Italia una eccellente produzione artigianale, oltre che moltissimi estimatori. “Proprio in questi giorni Torre del Greco ha presentato all’Unesco la candidatura per far riconoscere la lavorazione del corallo e dei camei come patrimonio immateriale dell’umanità”, ha sottolineato il direttore nazionale di Federpreziosi Steven Tranquilli, invitando il pubblico ad osservare la straordinaria abilità dei maestri al lavoro.

 

Di preziosità in preziosità: a riscaldare l’atmosfera nella due giorni di “Gioiello in Vetrina” ci pensa anche Vestri, che accanto alle vetrine dei dettaglianti orafi proporrà degustazioni e vendita di cioccolato e coloniali. Rum e distillati da accompagnare al “cibo degli Dei” in tutte le sue varietà: al latte, fondente, con la frutta secca e tante altre tipologie golose.

 

L’allestimento floreale di “Gioiello in vetrina” è curato da Gardenar, mentre la vigilanza e la sicurezza sono affidate agli addetti di Ombra Security.

 

L’inaugurazione ufficiale della mostra-mercato è fissata alle ore 12 di sabato 3 dicembre alla presenza delle autorità, a cominciare dal sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli con l’assessore al commercio Marcello Comanducci, la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini e il presidente regionale di Federpreziosi Roberto Duranti. Da Bari arriverà anche il presidente nazionale di Federpreziosi Giuseppe Aquilino, che sarà tra gli espositori nel Chiostro.

 

Dopo l’edizione di dicembre, “Gioiello in vetrina si aggiorna al 2017 con quattro nuove edizioni già programmate, una per stagione: a marzo, a giugno, a settembre e a dicembre, sempre in concomitanza con la Fiera Antiquaria.

Espositori:

  • Duranti Gioielli (gioielli e argenteria)
  • Vanto Gioielli (argento, orologi e bracciali ops)
  • Galgani Gioielli (gioielleria Damiani e pezzi unici in argento)
  • Governini orologi (orologi Hamilton e argenteria)
  • Big Watch (orologi, oro e argento)
  • Safe Watch orologi (orologi)
  • Giorà gioielli (gioielli)
  • Prosperi 1887 gioielli (argento)
  • Aquilino Gioiellieri (teche con gioielleria italiana)

 

SEDE: AREZZO – Chiostro della Biblioteca Città di Arezzo, via dei Pileati

ORARIO Dalle 9.30 alle 20.30 (sabato 3 e domenica 4 dicembre 2016)

INAUGURAZIONE Sabato 3 dicembre 2016, ore 12  – Chiostro della Biblioteca