E’ di due persone arrestate e di cinque denunciati alla procura della repubblica di arezzo il bilancio di una indagine che ha interessato tutta la valdichiana e finalizzata a smantellare una rete di spaccio di sostanze dopanti e anabolizzanti all’interno di alcune note palestre frequentate da giovani della zona .

Le indagini della compagnia carabinieri di Cortona (ar) e del nucleo anti sofisticazione dei carabinieri di Firenze si sono sviluppate dal mese di dicembre 2015 ad aprile 2016 quando i militari hanno iniziato una serie di accertamenti volti ad identificare alcuni soggetti coinvolti all’interno di una palestra della valdichiana dove uno degli istruttori era noto, nella zona , per le sue capacita’ nel reperire e rivendere ai frequentatori del suo centro , sostanze dopanti di vario genere che ne accrescevano le potenzialità dei risultati sportivi.

Nel corso delle indagini si accertava che il traffico di tali sostanze era sviluppato in tutta la zona e aveva delle ramificazioni anche all’estero (paesi balcani, russia e cina) da dove tali sostanze venivano acquistate da un soggetto (tratto in arresto dai militari) a.l. cl. 78 di cortona (iscritto presso nota palestra della valdichiana ) che in sede di interrogatorio ammetteva di procurare sostanze dopanti a numerosi giovani della zona e che altri soggetti, tra i quali anche istruttori di, a loro volta cedevano le stesse sostanze ad altre persone, confermando la tesi investigativa del traffico in essere.

Le ulteriori indagini consentivano di individuare ulteriori soggetti che reperivano e rifornivano le palestre della zona arrecando grave danno alla salute di chi li acquistava poiché’ si accertava che alcuni spacciatori , dopo avere recuperato le sostanze dopanti da rivendere ai frequentatori delle palestre confezionavano in proprio le capsule inserendo i principi attivi della sostanza senza tener conto dei danno fisici che si potevano provocare.

Al termine della prima fase delle indagini veniva tratto in arresto b.l. cl. 90 di Sinalunga (si) e denunciati in stato di indagati liberi altre 5 (cinque) persone per reati di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze dopanti e anabolizzanti” (“commercio di farmaci e sostanze farmacologicamente o biologicamente attive ricomprese nelle classi cui all’art. 2 comma 1 della legge 376/2000 attraverso canali diversi dalle farmacie aperte al pubblico o da altre strutture che detengono direttamente farmaci” e art. 73 d.p.r. 309/90 – ) nonché’ venivano sottoposti a sequestro, a seguito delle perquisizioni domiciliari eseguite nei confronti degli indagati e disposte dalla procura della repubblica di arezzo –

le seguenti sostanze anabolizzanti e dopanti tutte illegalmente acquistate e rivendute:
– nr. 15 confezioni di “winstrol depot”;
– nr. 10 confezioni di “testovis”;
– nr. 5 confezioni di “monores”;
– nr. 4 fialette di “stanazolol winstrol”;
– nr. 3 confezioni di “proviron”;
– nr. 2 confezioni di “sustanon”;
– nr. 2 confezioni “tamoxifene eg”;
– nr. 2 confezioni “clomid”;
– nr. 2 confezioni “tamoxifene – ratiopharm”;
– nr. 1 confezione di “gonasi hp”;
– nr. 1 fiale “primobolan methenolone”;
– nr. 1 confezione di “femara”;
– nr. 30 compresse di “methandrostenolone”.
– nr. 6 confezioni “primobolan depot”;
– nr. 2 confezioni di “trenacet”;
– nr. 2 confezioni di “turino x”;
– nr. 1 confezione di “primofen”;
– nr. 1 confezione di “lento – kalium”;
– nr. 1 confezione di “lasix”;
– nr. 1 flacone di “masteron di propionate”;
– nr. 3 flaconi di “test400 – testosterone”;
– nr. 1 confezione di “equipoise 200”;
– nr. 1 confezione di “tren enanthate”;
– nr. 1 blister di “proviron”;
– nr. 1 scatola di “induject-250”;
– nr. 1 confezione di “deca400 multi-ester blend”, a base di nandrolone
– nr. 1 flacone in vetro di “biosira – tri trenote x”;
– nr. 5 scatole/confezioni di “pregnyl”;
– nr. 20 capsule di “self omninutrition”;
– nr. 1 scatola/confezione di “tpehabep”;
– nr. 2 confezioni di “clenbuterol”;
– nr. 5 scatole/confezioni di “titan”;
– nr. 1 scatola/confezione di “testosterone p”;
– nr. 1 scatola/confezione di “danabol”;
– nr. 12 confezioni di “strombafort”;
– nr. 2 scatole di “pfizer – genotropin”;
– nr. 3 scatole di “branigenb”;
– nr. 3 confezioni di compresse “legalon”;
– nr. 7 fiale di “testovis”;
– nr. 6 fiale di “testoviron”;
– nr. 8 fiale di “sustanon”;
– nr. 28 compresse di “anastrozolo”;
– nr. 10 compresse di “nolvadex”;
– nr. 10 compresse di “clomid”;
– nr. 20 compresse di “proviron-mesterolone”.
– nr. 1 confezione di “lasix”;
– nr. 1 flacone di “masteron propyonate”;
– nr. 3 flaconi di “test 400”;
– nr. 1 flacone di “winstrol 50”;
– nr. 1 confezione di “equipoise 200”;
– nr. 1 confezione di “tren enanthate 200”;