Nuova generazione per la Serie 7 della BMW

810

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La BMW presenta la nuova generazione di quella, che più di un’auto, è un sinonimo di eleganza, raffinatezza, tecnologia: la Serie 7. La vettura tedesca è disponibile con 1 Motore a Benzina (750i da 449 cv) oppure con 2 Motori Turbodiesel (730d da 265 cv, 740d da 320 cv), negli allestimenti Base, Luxury, Eccelsa. Esternamente imponente, ma non massiccia, la BMW Serie 7 nelle forme ricorda la precedente generazione. La doppia griglia sul frontale, ancora più grande (oltre che chiusa: per migliorare l’aerodinamica, si apre solo quando serve aria per il raffreddamento), arriva a lambire i fari.

BMWSERIE71A impreziosire l’aspetto provvedono gli spessi fregi in metallo, come quello che da dietro le ruote anteriori prosegue fino alle porte posteriori e quello che collega i due fanali. Internamente la BMW Serie 7 è comunque un’auto da godersi in pieno. Particolarmente la versione “lunga” (524 cm anziché 510, 14 cm in più tutti a vantaggio dei posti dietro) L, in cui l’optional Executive Lounge trasforma il divano in un salotto: “clima” quadrizona, poltrone individuali posteriori riscaldabili, ventilate, a regolazione elettrica e con funzione massaggio. Inoltre, un tablet estraibile di 7” (di serie) permette di gestire le funzioni di comfort, infotainment e comunicazione. Per gli incontentabili c’è anche l’Executive Lounge Seating: il sedile posteriore dietro a quello del passeggero anteriore può scorrere di 9 cm e ha un poggiapiedi ad azionamento elettrico, trasformandosi quasi in una chaise longue.

BMWSERIE72Scontato parlare di finiture curate. Le stesse luci d’ambiente, ampiamente configurabili (sono persino nel vetro del tetto apribile) rendono l’abitacolo “speciale”, e non manca il programma Individual per personalizzare le finiture secondo i propri desideri. Parlando di tecnologia all’interno dell’abitacolo, la costruzione non è l’unico aspetto all’avanguardia: se le luci d’ambiente regolabili, lo ionizzatore e profumatore d’aria e il sistema di ricarica senza fili per i cellulari compatibili sono dati per “scontati”, questa BMW fa debuttare altre interessanti tecnologie. Come i comandi gestuali: una telecamera vicino allo specchietto centrale riprende le mani del guidatore, che può così confermare i comandi muovendo le dita verso lo schermo centrale, rifiutare una chiamata muovendo la mano di lato, alzare o abbassare il volume dell’audio muovendo in cerchio l’indice e impostare un comando personalizzato con le dita “a V”. La stessa chiave è un vero computer: dispone di uno schermo sensibile al tatto con il quale si può controllare lo stato della vettura e attivare a distanza (entro 300 metri) alcune funzioni.

Inoltre, si può usarla per far entrare e uscire l’auto dal parcheggio standone all’esterno (la vettura, comunque, può andare solo in avanti e all’indietro, e per non più di una volta e mezza la sua lunghezza). La BMW Serie 7 ha anche un più convenzionale sistema di parcheggio semiautomatico. Ed ora il momento del test drive: la BMW Serie 7 guidata è stata la 730d XDrive Eccelsa da 121255 €. La BMW migliora il top del top, presentando la nuova Serie 7. Su strada, questo loft che ti coccola e che ti ama in ogni istante, ha un comportamento straordinario. Ovviamente, la tecnologia presente all’interno interessa anche la guida di questa BMW Serie 7 che, col pacchetto Driving Assistant Plus, diventa parzialmente automatizzata fino alla velocità di 210 km/h: il cruise control adattativo si incarica di fare accelerare o rallentare fino all’arresto l’auto anche nella marcia in colonna, mentre telecamere e sensori monitorano a 360° il perimetro della vettura, riconoscendo gli altri veicoli e identificando possibili pericoli di collisione. Inoltre, l’auto non si limita ad avvisare il guidatore se sta abbandonando la propria corsia senza aver attivato gli indicatori di direzione, ma mantiene la vettura al suo centro.

Per questioni di sicurezza, comunque, si devono tenere le mani sul volante. Ben più importanti, invece, i fari a led, di serie; si possono poi avere gli abbaglianti laser (optional), che raddoppiano la portata (da 300 a 600 metri), riuscendo a dirigere il fascio luminoso attorno alle vetture che si incrociano o seguono in modo tale da non “accecarle”. Strepitoso è il motore che equipaggia la vettura guidata: il 3000 Turbodiesel da 265 cv denominato 730d (l’altro, sempre un 3000 Turbodiesel, ma declinato nella potenza di 320 cv, è denominato 740d): silenziosissimo, potente, brillante, fa scattare l’imponente vettura tedesca come un’agile utilitaria. In più ha consumi contenuti per il tipo di vettura (sul misto la versione XDrive provata è accreditata per 19 km/l). Infine il listino prezzi: si va da 106850 € della 750i Base per arrivare a 132700 € della 750Li XDrive Eccelsa (Benzina), si va da 88800 € della 730d Base per arrivare a 120000 € della 740Ld XDrive Eccelsa (Diesel).

Per tutte le news sul mondo dei motori, seguitemi su bestmotori.it