BIBBIENA –  Dopo la chirurgia generale, ginecologica, oncologica e urologica  ecco che all’ospedale di Bibbiena arriva anche la  chirurgia pediatrica effettuata dal dott. Giovanni Marcocci. E’ con l’avvio di quest’ultima branca della chirurgia che si è messo un altro tassello all’attuazione  del  patto territoriale del Casentino.

La chirurgia pediatrica, che va dai 0 ai 16 anni, comprende la gestione di molte patologie di frequente riscontro (fimosi, ernia inguinale, varicocele, criptorchidismo, appendicite acuta) che necessitano di personale e strutture dedicate.
Grazie alla collaborazione tra figure professionali quali il pediatra, il chirurgo pediatra Giovanni Marcocci coadiuvato dal chirurgo Marta Scricciolo, infermieri e anestesisti,  tre piccoli pazienti, venerdì scorso,  sono stati sottoposti a intervento di frenulo corto e fimosi.  I bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni sono stati dimessi la sera stessa. A loro sono stati dedicati spazi idonei presso la chirurgia generale, così da permettere un’assistenza adeguata alla loro tenera età.

La seduta operatoria di chirurgia pediatrica per interventi programmati  ed un ambulatorio CUP per patologie in urgenza differita  ( ossia urgenze che non hanno la necessità di un immediato intervento) e le visite programmate, saranno svolte a Bibbiena il quarto venerdì di ogni mese. Già piena la seduta di novembre.