Pil: Monti, Renzi punta ad accrescere consenso ma non favorirà crescita

237

Roma, 27 nov. (AdnKronos) – “Renzi ha ragione -pur nella sua semplificazione che a volte non rende merito all’intelligenza dei cittadini che pensa lo seguano a bocca aperta- è vero che in quel momento di forte difficoltà” il governo Monti ha “dovuto aumentare le tasse… l’Istat tra l’altro sostiene che il suo governo lo ha fatto di più e anche questo è un punto da chiarire”. Così Mario Monti, ospite de L’intervista di Maria Latella su Sky.
Le critiche di Renzi all’operato del governo tecnico sono “uno schiaffo alla verità – dice Renzi – Ho visto bene la politica del governo Renzi nel suo primo anno”, soprattutto con la “riforma del mercato del lavoro, poi il secondo e terzo anno li ho visti molto finalizzati ad ottenere il consenso, soprattutto su questa madre di tutte le elezioni che è” erroneamente “il referendum. La politica dei bonus, che è stata seguita forse avrà aumentato il consenso, di sicuro ha dato qualche alleviamento alla situazione finanziaria delle famiglie, altrettanto non ha stimolato i consumi e ha messo soldi in punti che potevano creare più consenso ma non in quei punti che davvero potevano favorire la crescita e muovere l’economia italiana come la riduzione del cuneo fiscale sul lavoro”.