AREZZO – Aaa cercasi i migliori scrittori comici italiani. L’associazione culturale Noidellescarpediverse ha presentato il bando della terza edizione del premio letterario nazionale “RidiCasentino”, un concorso rivolto ad autori emergenti di genere ironico, comico e divertente. L’iniziativa, unica nel suo genere nel panorama nazionale, si inserisce all’interno degli eventi della decima edizione del festival di cabaret RidiCasentino e troverà il proprio apice nella finale che il prossimo 13 agosto sarà ospitata da una location di eccezionale bellezza come il borgo di Raggiolo. L’obiettivo del premio letterario è di creare un nesso tra letteratura e comicità, valorizzando e premiando coloro che hanno la qualità di saper utilizzare la scrittura per regalare sorrisi.

Ogni iscritto potrà presentare un massimo di tre storie, anche già in gara in altri concorsi, con tema libero ma caratterizzate da leggerezza e simpatia, inviando tutte le opere ai Noidellescarpediverse entro e non oltre sabato 16 luglio. «Nelle prime due edizioni – spiegano Samuele Boncompagni e Alan Bigiarini, organizzatori del premio letterario “RidiCasentino”, – abbiamo ricevuto i racconti di circa ottanta autori da tutta la penisola, testimoniando il concorso come un’intuizione fortunata e senza simili sul territorio nazionale. Siamo orgogliosi di aver creato uno stretto legame tra questo premio letterario e Raggiolo, recentemente inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”, promuovendo così una vallata come il Casentino e facendone un punto di riferimento per tutti quegli autori che vogliono mettersi alla prova nella letteratura comica e divertente».

Tutti i testi ricevuti saranno giudicati da una commissione nominata dagli organizzatori di Ridicasentino e composta da esperti nei settori della cultura, del teatro e della letteratura. Dalla lettura di tutti i racconti verranno selezionati i tre migliori che potranno partecipare alla finale di agosto e che saranno letti da attori professionisti, arrivando così a stilare la classifica finale e a definire il vincitore che succederà nell’albo d’oro del concorso a Flaminia Chiodi di Sansepolcro e a Renzo Beretta di Vimercate. Oltre alle premiazioni dei tre migliori autori, la gara sarà arricchita anche da un ulteriore riconoscimento, il premio speciale “Brigata di Raggiolo”, assegnato ad una storia che per ambientazioni e riferimenti è legata al tema della montagna. I vincitori riceveranno ricchi premi, tra cui un weekend per due persone nel cuore del parco nazionale delle Foreste Casentinesi, la pubblicazione del racconto e una selezione di vini personalizzati della manifestazione. Ulteriori informazioni e il regolamento completo sono disponibili sul sito ufficiale del concorso www.ridicasentino.com.