“SENZA PAURA” un laboratorio esperienziale per scoprire e scoprirsi

572
Persone - Incontri

Di Simona Indiveri,

Dopo il successo del primo incontro, prosegue ad Arezzo presso il centro associativo Mandala, il Laboratorio esperienziale “SENZA PAURA” organizzato e condotto da Ghislaine Sacuto, Paola Riboni e Cinzia Martelli. 
 
Il percorso mira ad esplorare il mondo interiore e delle emozioni, alla ricerca di se stessi, attraverso il linguaggio, il movimento, l’arte, la musica, le performance anche teatrali. 
 
Un lavoro aperto a tutti che si svolge in gruppo, utilizzando il corpo e la mente, cercando di riscoprire noi stessi attraverso il gioco e la creatività.
Un viaggio attraverso le proprie emotività, all’interno di ognuno di noi alla ricerca di tutte le condizioni che consentano di ristabilire il proprio benessere.
 
Strutturato in cinque fasi il laboratorio si pone come obiettivo fondamentale quello di abbassare i livelli di paura che condizionano il nostro quotidiano, analizzando ed esplorando i numerosi fattori che influenzano il nostro sentire.
Vergogna, paura, strategie di sopravvivenza, blocchi emotivi, etichette sociali, rabbia, riconoscerle ed affrontarle serenamente senza che condizionino la nostra vita.
 
Il prossimo incontro, fissato per il 3 dicembre 2016, dalle ore 15,00 alle ore 19,00 circa, si propone di lavorare sulle situazioni di blocco, sul modo di affrontarle e scioglierle:
Cosa succede in quei momenti in cui non riesco a reagire? perché non ho la risposta pronta? perché a volte sento di farmi prevaricare e non riesco a difendermi?
Saper rispondere a queste domande permette di identificare e sciogliere il blocco che si crea nel nostro interno con la messa in scena del momento critico e la conseguente modifica della registrazione emotiva dello stesso, alla ricerca di termini espressivi in cui collochiamo le nostre sensazioni.
 
Si rende necessaria la prenotazione.
Il corso, in fase sperimentale, richiede un contributo di euro 30,00.
In caso di raggiungimento di un numero eccessivo di partecipanti si dovranno organizzare nuovi incontri sugli stessi temi.
Le prenotazioni potranno essere effettuate al n. 333.8203728