A Novara si forma il tecnico in chimica sostenibile

46

Novara, 6 ott. (Labitalia) – La sfida della sostenibilità unita alla ricerca in materie di scienze della vita rappresenta uno dei temi più importanti da affrontare già adesso. Anche per questo, scuole e imprese cercano una via comune per formare le professioni in grado di affrontare il tema. E’ quello che accade a Novara, dove nei giorni scorsi è stato presentato il corso Its ‘Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica – Formulazioni chimiche applicate alle scienze della vita’, gestito dalla Fondazione Its Biotecnologie e Scienze della Vita di Ivrea, di cui è socio partecipante il Consorzio Ibis (Innovative BIo-based and Sustainable products and processes), polo novarese della chimica sostenibile e co-gestore del Polo di Innovazione piemontese Green Chemistry and Advanced Materials (Cgreen).
L’Its (Istituto Tecnico Superiore) rappresenta un ponte fra la ricerca scientifica e le imprese: si tratta di un percorso di istruzione superiore al quale possono accedere coloro che sono in possesso di diploma di Scuola Media Superiore e conferisce crediti spendibili a livello universitario. Gli Its sono finanziati attraverso fondi pubblici e sono gestiti da Fondazioni partecipate da enti pubblici, scuole, enti di formazione e imprese.
Il presidente del Comitato tecnico-scientifico di Ibis, Giovanni Pieri, ha sottolineato come “l’organizzazione a Novara del corso Its ‘Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica – Formulazioni chimiche applicate alle scienze della vita’ sia da leggersi come un successo per il territorio Novarese dove da tempo l’Iti Omar, l’Ain, il Foraz, l’Università del Piemonte Orientale avevano identificato nei prodotti formulati e nelle tecniche di formulazione una esigenza formativa consona agli sviluppi delle moderne scienze della vita”.
Barbara Tosi, direttore di Ibis, ha ricordato che, “in funzione di tali istanze, Ibis (Cluster piemontese delle imprese per la chimica sostenibile) ha condotto da tempo un’indagine nell’ambito dell’industria chimica piemontese dalla quale è emerso il notevole interesse nei confronti della produzione di formulati e di tecnici formulatori altamente specializzati”. Dall’incontro tra la Fondazione Its Biotecnologie e la realtà novarese, dove è concentrata la forza trainante del settore chimico piemontese, è nata una collaborazione che ha visto Ibis entrare come socio nella Fondazione e ha visto nascere il corso che è stato presentato.
Il corso rappresenta una possibilità formativa in più nel panorama formativo novarese: un corso biennale (1.800 ore di cui 640 di stage in azienda), gratuito, rivolto principalmente ai diplomati ma al quale possono accedere anche laureati e lavoratori (purché in possesso di diploma), fortemente orientato all’inserimento nelle aziende del settore.
Le iscrizioni al corso sono aperte: chi volesse informazioni di dettaglio è invitato a consultare il sito della Fondazione Its – Bioecnologie: www.its-biotecnologiepiemonte.it nella sezione ‘Avvisi’.