Arezzo Fiere, mozione in Regione: “No a cessione manifestazioni orafe”

AREZZO FIERE, DONZELLI (FDI): "NO ALLA CESSIONE DELLE MANIFESTAZIONI ORAFE"

1050
Giovanni Donzelli
Giovanni Donzelli

Mozione in Consiglio regionale: “Inaccettabile scelta che taglia fuori la Regione: l’ente si confronti al più presto con le istituzioni”  

“La decisione di cedere le manifestazioni espositive ‘Oro Arezzo’ e ‘Gold Italy’ preoccupa ed è del tutto arbitraria. E’ grave che le istituzioni regionali non siano state messe al corrente di un’intenzione del genere, che modifica in modo decisivo il peso di Arezzo Fiere e Congressi, partecipata di cui la Regione detiene il 40% delle quote”. E’ quanto afferma il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale della Toscana Giovanni Donzelli, che sul tema ha presentato una mozione per “invitare l’assemblea dei soci a rivedere la decisione” e per chiedere urgentemente comunicazioni ufficiali sulla vicenda.
 
“Si tratta di due eventi che rappresentano le eccellenze di Arezzo Fiere – sottolinea Donzelli – è  inaccettabile che l’assemblea dei soci sia stata scavalcata in questo modo. Nulla può influire il fatto che la Regione abbia recentemente di inserire la partecipate fra quelle ‘non strategiche’ la cui dismissione è prevista entro la fine della consiliatura toscana: ad ora quasi la metà delle quote sono pubbliche e gli amministratori hanno l’obbligo di dare conto delle intenzioni nell’assemblea dei soci. Arezzo non può perdere le sue eccellenze fieristiche, per di più con queste modalità repentine e scarsamente trasparenti – conclude Donzelli – chiediamo che l’ente si confronti al più presto con le istituzioni regionali per evitare mosse azzardate”.