Arezzo – Olbia 0 – 1 fine primo tempo

1039
La gara sta per avere inizio

Al termine dei primi 45′ l’Arezzo soccombe contro l’Obia per una rete a zero. Dopo che i padroni di casa avevavno dato l’impressione, in più occasioni di poter passare in vantaggio ad un minuto dal termine l’arbitro decreta il rigore per l’Olbia. C’è una deviazione di Borra su tiro di Feola e sulla palla si porta Kouko con Ferrario che lo mette a terra nel tentativo di intercettare il apllone. Ammonizione per il difensore e massima punizione per gli ospiti. E’ lo stesso Kouko che si incarica di battere il rigore realizzando la rete che, al momento, consente ai sardi di salvarsi evitando i play out. Al termine dei primi tempi il Livorno vince a Pistoia così come la Cremonese contro la Racing Roma. Con la vittoria i griogiorossi otterrebbero, qualunque sia il risultato dell’Alessandria il passasggio diretto in serie B.

Sottili schiera il classico 4 – 4 – 2 per cercare di avere ragione dell’Olbia. Davanti a Borra difesa con Muscat e Ferrario centrali mentre Sabatino e Luciani agiranno da esterni. A centrocampo De Feudis e Foglia nel mezzo mentre sulle fasce agiranno i veloci Yamga e Bearzotti. A cercare la via del goal la coppia Polidori – Moscardelli. A poco meno di mezz’ora dal fischio d’inizio è scarsissimo il pubblico presente e l’affluenza non dovrerbbe essere numerosa per quest’ultima ma fondamentale gara di campionato della squadra amaranto. L’undici di Sottili infatti ha la necessità di conquistare i tre punti per poter avere il vantaggio della posizione nei primi due turni dei play off. Il tutto però al cospetto di una squadra, l’Olbia, che lotterà sino all’ultimo secondo per conquistare l’intera posta in palio che le consentirebbe di sperare nella salvezza diretta evitando la lotteria dei play out.

FORMAZIONI:

AREZZO: Borra, Muscat, Sabatino, Foglia, Moscardelli, De Feudis, Luciani A., Yamga, Polidori, Bearzotti, Ferrario.

A disposizione: Farelli, Solini, Masciangelo, Corradi, Erpen, Grossi, Demba, D’Ursi, Ba, Rosseti, Arcidiacono.

Allenatore: Stefano SOTTILI

OLBIA: Van der Wart, Pinna, Cotali, Dametto, Iotti, Cossu, Ragatzu, Piredda, Kouko, Muroni, Feola.

A disposizione: Ricci, Deiana, Geroni, Capello, Murgia, Pisano, Ogunseye, Senesi, Quaranta, Tetteh, Benedicic.

Allenatore: Bernardo MEREU

ARBITRO: Andrea MEI Assistenti: MAGNI ZANARDI