Arezzo – Pontedera 0 – 0 fine primo tempo

1256

Primi 45′ nei quli il Pontedera gioca la carta della velocità e con questa mette in difficoltà un Arezzo che, quando è costretto a giocare la palla senza avere modo di pensare va in affanno. A questo si aggiunga che Corradi e Yamga sono apparsi avulsi dalla manovra e specie il primo troppo imprecisi in passaggi e conslusioni. Gli ospiti colpiscono anche una traversa con Santini che da solo in avanti crea mille problemi alla retroguardia aretina. Anche l’Arezzo ha avuto le sue occasioni ma Polidori e Corradi (tiro in diagonale con solo Lori davanti destinato fuori) non sono precisi. Nell’intervallo Sottili dovrà rivedere alcune cose nelle dinamiche della sua squadra che, alla luce dei risultati delle avversarie è “costretta” a portare a casa il risultato pieno.

∼∼∼∼ ∼∼∼∼

Turno infrasettimanale. Non c’è neppure il tempo di metabolizzare la vittoria a Piacenza di sabato, il balzo al terzo posto, il vedere sconfitta la capolista che si rigioca subito. Intanto nei match del pomeriggio Livorno e Giana Erminio si sono affermati rispettivamente in casa della Pro Piacenza ed in casa contro il Piacenza. Alla luce di questi risultati i labronici hanno di nuovo conquistato il terzo posto con un punto di vantaggio sull’Arezzo mentre il Giana ha raggiunto la squadra di Sottili al 4° posto. L’Arezzo questa giocherà tra poco, inizio alle 20.30, al Città di Arezzo contro il Pontedera. L’undici allenato da Indiani è reduce da una striscia di 5 partite utili consecutive che lo porta fuori dalla zona play out. Per l’Arezzo un’altra partita fondamentale, ma visto il cammino delle avversarie da qui alla fine lo saranno tutte, nella quale saranno fondamentali i 3 punti per poi affrontare il Giana Erminio sabato prossimo sempre davanti davanti al pubblico amico. Due gare interne dalle quali i toscani dovranno ricavare il massimo dei punti per poter in questo modo mettere a frutto il vantaggio di poter giocare 4 delle ultime 6 gare nel proprio stadio. Intanto pare, ma ormai siamo abituati alle smentite, che dalla lotta per le migliori piazze nei play off sia definitivamente fuori il Piacenza che, dopo le sette vittorie consecutive ha perso i due scontri diretti contro Arezzo e Giana Erminio ritrovandosi ormai a ben 7 lunghezze dalla 5^ posizione di classifica. Per tutto il resto (e vogliamo metterci anche il primo posto???) i giochi sono ancora aperti.

FORMAZIONI:

AREZZO: Borra, Sabatino, Barison, Corradi, Foglia, Erpen; Yamga, Polidori, Cenetti, Bearzotti.

A disposizione: Garbinesi, Solini, Masciangelo, Moscardelli, De Feudis, D‘Ursi, Ba, Luciani L., Rosseti, Arcidiacono, Farelli, Ferrario.

Allenatore: Stefano SOTTILI

PONTEDERA: Lori, Vettori, Polvani, Santini, Disanto, Corsinelli, Calò, Calcagni, Videtta, Caponi, Kabaschi.

A disposizione: Citti, Anedda, Borri, Bonaventura, Chella. DiGiovanni, Barca.

Allenatore: Paolo INDIANI

ARBITRO: Giuseppe ZANONATO Assistenti: TRIBELLI BADOER

Reti: