Calcio: Paolo Grossi non è più un giocatore dell’Arezzo

1660
Paolo Grossi

La Società U.S.Arezzo comunica di aver rescisso consensualmente il contratto di Paolo Grossi.
Il calciatore, arrivato ad Arezzo 12 mesi fa, ha collezionato in amaranto 25 presenze e messo a segno 5 reti.”

Con questo comunicato pubblicato nel sito della società si dà atto, a pochi giorni dal termine del mercato, della cessazione del rapporto con il giocatore Paolo Grossi. Arrivato lo scorso anno Grossi aveva acceso nella tifoseria aretina molte aspettative. Il suo indiscusso valore ne faceva uno dei giocatori più atteso e determinanti della formazione allor allenata da Stefano Sottili. Purtroppo però le attese non si sono tramutate in realtà ed anche il rapporto tra il giocatore e la tifoseria ne ha risentito sino al culmine toccato ieri quando, al momento della sua sostituzione, sono piovuti applausi da ogni ordine di posti.

Probabilmente è stata la classica “goccia che ha fatto traboccare il vaso” e portato il giocatore a chiedere la rescissione del contratto in modo da poter trovare una nuova squadra dove militare e nella quale, in un ambiente nuovo e diverso, tornare ad essere il giocatore determinante che è stato sino al suo avvento in amaranto.