Callipo rinnova progetto con il carcere Vibo Valentia, 9 detenuti assunti

25

Vibo Valentia, 7 nov. (Labitalia) – Dopo il successo e le soddisfazioni arrivate con l’avvio del progetto lo scorso anno, l’azienda Giacinto Callipo Conserve Alimentari rinnova per il secondo anno la collaborazione con il Penitenziario di Vibo Valentia. Sette nuovi detenuti sono stati assunti per due mesi dall’azienda con il compito di preparare, all’interno del carcere, 10.000 confezioni regalo, contenenti un assortimento dei prodotti Callipo che saranno in vendita per le prossime festività natalizie.
I detenuti-lavoratori sono stati formati in Carcere attraverso un periodo di training con il personale Callipo con l’obiettivo di trasferire loro le tecniche di confezionamento, ma anche i valori e le linee guida a cui tutti i lavoratori dell’azienda devono attenersi.
“Crediamo molto in questo progetto di formazione e lavoro con i detenuti; lo scorso anno è stato accolto con tanto impegno ed entusiasmo e pertanto non potevamo che replicare la collaborazione con il Penitenziario di Vibo Valentia. Vogliamo trasmettere un messaggio di speranza e di fiducia in un futuro migliore per i detenuti in un’ottica di reinserimento sociale per dare loro una seconda possibilità. Ci auguriamo che questo possa diventare una catena virtuosa con il contribuito di altre aziende del territorio che come noi credono nella collaborazione sociale”, ha dichiarato l’amministratore unico e Cavaliere del Lavoro, Filippo Callipo.
“Come Casa Circondariale siamo impegnati nel costruire opportunità di reinserimento sociale per tutti i detenuti. Cerchiamo, infatti, non solo di stimolare riflessioni sul loro passato ma di trasmettere positive progettualità per il futuro, la speranza per il futuro è fondamentale per chi si trova ristretto qui. La collaborazione con Callipo si conferma come una grande opportunità per i 7 detenuti assunti e sono sicuro che, come già successo lo scorso anno, anche loro sapranno capitalizzare al meglio questo periodo di lavoro e di formazione. Callipo è un esempio virtuoso, non solo in Calabria ma a livello nazionale, l’augurio è che questo progetto possa ampliarsi attraverso ulteriori collaborazioni con altre aziende del territorio”, ha commentato Antonio Galati, direttore del Penitenziario di Vibo Valentia.
Callipo ha conferito alla società Openjobmetis la gestione delle assunzioni per conto dell’azienda. “Siamo molto orgogliosi di essere partner di Giacinto Callipo Conserve Alimentari in un progetto che, non solo mira a valorizzare le competenze di persone che meritano senz’altro un’occasione di riscatto sociale, ma che consente ancora una volta a noi di agire per fare dell’inserimento nel mercato del lavoro un’occasione per dare senso e dignità alle persone”, ha spiegato Rosario Rasizza, amministratore delegato dell’agenzia per il lavoro Openjobmetis Spa.
“Tutto ciò contribuisce anche a consolidare il ruolo dell’agenzia per il lavoro come tramite per il progresso della nostra società e a trovare un modo ulteriore, specie in un territorio dove la disoccupazione rappresenta un problema di dimensioni enormi, per far comprendere a tutti coloro che oggi cercano un impiego quanta possibilità di reinventarsi possa esserci contando su alleati competenti ed entusiasti”, ha concluso.