‘Cometa’ scalda i motori per la Barcolana di Trieste

38

Palermo, 6 ott. (AdnKronos) – Cometa sarà presente alla 49ma edizione della Barcolana di Trieste, la regata tra le più spettacolari al mondo. Durante la regata serale, la “DHL Barcolana by night”, gli armatori triestini si assumeranno l’impegno di sensibilizzare e valorizzare il mondo delle associazioni e del volontariato. Quest’anno, Goofy (imbarcazione della Classe Ufo) e il suo team – capitanato dai fratelli Marco e Pietro Perelli- sarà in gara sia nella DHL Barcolana by night domani alle 19.30, Molo Audace, sia nella regata vera e propria Barcolana di domenica 8 ottobre alle 10.30 che vedrà circa 200 barche “darsi battaglia” nel Golfo di Trieste. Sulle vele di Goofy campeggerà il logo di Cometa da circa 30 anni impegnata nell’accoglienza, nell’educazione e formazione di bambini e ragazzi e nel sostegno delle loro famiglie.
Ogni armatore della Classe Ufo collegherà la propria imbarcazione ad una o più associazione di volontariato, con l’obiettivo di raccontarne la storia, valorizzarne il ruolo, dare sostegno. “Abbiamo scelto Cometa perché ci ha toccato il cuore: la bellezza di una comunità che accoglie con amore e aiuta tanti ragazzi a scoprire le proprie vocazioni e le proprie strade è cosa grande! Facendo queste regate anche con i nostri figli abbiamo perciò deciso di portare Cometa in mare per condividere e fare conoscere la grandezza e bellezza di questa realtà”, dichiarano Marco e Pietro Perelli e Alessandra Cantù. L’imbarcazione, che vanta un equipaggio “mondiale” oltre ai figli Emanuele (10 anni) e Matilde (18 anni), ci saranno Maria Vittoria Marchesini, Cecilia Fedèl (entrambe bronzo al Mondiale 420 di Sanremo), Ilaria Rocchelli (Nazionale Laser e Campionessa nella classe Snipe), si fa “portavoce” de “Senti la Vela”: un progetto pensato e messo in pratica dagli studenti della scuola Oliver Twist di Cometa per permettere ai ragazzi svantaggiati (ipovedenti e ipoudenti) di vivere l’esperienza della vela…da veri protagonisti.