Comuni: sindaco Belluno a Renzi, rivedere patto stabilità e il turnover

24

Belluno, 9 nov. (AdnKronos) – Breve scambio di battute tra il Sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, e il segretario nazionale del Partito Democratico, Matteo Renzi, ieri sera in città per il suo tour elettorale.
“Ho ritenuto doveroso incontrarlo, seppur per pochi minuti: – sottolinea Massaro – credo che il sindaco di un comune capoluogo non possa esimersi dal salutare un ex Presidente del Consiglio e segretario del primo partito a livello nazionale”.
Nel breve confronto, Massaro ha chiesto al leader dell’attuale partito di governo interventi importanti per i comuni virtuosi sul fronte economico e finanziario: “Ho chiesto ciò che credo più prema a qualunque sindaco italiano: la possibilità di utilizzare i soldi che abbiamo in cassa.- spiega Massaro – Il Comune di Belluno ha circa 10 milioni di euro disponibili nelle proprie casse, ma non li può spendere a causa del saldo di esercizio, il nuovo nome dell’ex patto di stabilità, più leggero, ma ancora troppo vincolante. Ho chiesto che ci venga concesso di utilizzarli con una misura sensata e pragmatica, lasciandoceli investire come quota di cofinanziamento non solo per progetti di edilizia scolastica, ma anche e soprattutto per la rigenerazione urbana e per il miglioramento della qualità della vita”.