Confindustria Alberghi e TripAdvisor, dialogo aperto per aziende

188

Roma, 19 gen. (Labitalia) – Si è tenuto, presso l’NH Collection Roma Palazzo Cinquecento, l’evento ‘Nuove frontiere dell’ospitalità, dal web al new business’, organizzato da Associazione Italiana Confindustria Alberghi in collaborazione con TripAdvisor. Un’occasione che ha consentito l’incontro tra le aziende alberghiere associate e il sito di viaggio che, con 390 milioni di visitatori unici ogni mese e 435 milioni di recensioni relative a 6,8 milioni di alloggi, ristoranti e attrazioni globali, rappresenta la più grande community di viaggiatori del mondo.
“Una giornata importante: siamo molto attenti – ha dichiarato Giorgio Palmucci, presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi – alle esigenze degli operatori in un mercato che muta rapidissimo grazie anche alla potente influenza delle nuove tecnologie digitali. L’errore più comune in cui si rischia di incappare è quello di subire i fenomeni dell’on-line perché sprovvisti delle giuste informazioni. Che ci piaccia o no, facciamo parte della cosiddeetta ‘industria 4.0’ e per questo come associazione dobbiamo favorire la conoscenza e il confronto con la realtà in cui ci troviamo ad operare”.
“Occorre che l’intero sistema – ha sostenuto il direttore generale Palumbo – si doti degli strumenti necessari per affrontare tale sfida, in primis, ambienti digitali in grado di comunicare fra loro per rendere interoperabili sorgenti e flussi di dati grazie alla definizione di un chiaro sistema di regole sottostanti e di superare la frammentazione e la disomogeneità dell’offerta italiana, tradizionalmente con scarsa vocazione all’integrazione e al rafforzamento del brand nazionale e secondo quanto promosso dalla nuova strategia di sviluppo sintetizzata nel Piano strategico del turismo 2017-2022″.
L’evento si è diviso in due momenti: la mattina alcuni workshop specifici che, nel rispondere alle esigenze emerse dalla survey realizzata nel mese di dicembre, hanno permesso un approfondimento su alcuni temi di particolare rilevanza per gli operatori, attraverso il confronto con alcuni esperti di TripAdvisor arrivati per l’occasione dalla direzione di Londra.
Nel pomeriggio, dopo la presentazione da parte di Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor in Italia, dei risultati del questionario, si è discusso sotto la guida di Giancarlo Carniani, albergatore e fondatore di Bto, con Francesco Tapinassi, dirigente del Mibact ed esperto di innovazione nel settore turistico, e Mirko Lalli, di Travel Appeal, di mondo digitale e business alberghiero. A seguire Francesco Palumbo, direttore generale Turismo del Mibact, ha illustrato le azioni del Piano strategico del turismo con specifico riferimento alla digitalizzazione.
Un appuntamento significativo dove il settore alberghiero, le istituzioni e TripAdvisor si sono confrontate su una delle principali direttrici di sviluppo di questi anni. Per Francesco Tapinassi, è “davvero da apprezzare il cambio di approccio delle imprese verso il più grande aggregatore di recensioni, vissuto ora come un partner e non più come un problema, ma anche da Tripadvisor, che decide di confrontarsi con gli operatori per comprendere i reali bisogni dell’offerta alberghiera italiana: una risposta concreta alla sfida digitale e alla rivoluzione connessa all’interazione degli utenti che incide in modo così rilevante nel percorso decisionale del viaggiatore”.
“Oggi siamo costantemente connessi – ha dichiarato Mirko Lalli, fondatore e Ceo di Travel Appeal – e la stragrande maggioranza dei viaggiatori effettua le proprie scelte sulla base delle informazioni e recensioni disponibili online. Per questo, un’offerta turistica di successo non può più prescindere dalla raccolta e il monitoraggio accorto di tutti i dati legati alla percezione dell’utente finale che circolano sul web e che influiscono in maniera determinante sulla reputazione di una specifica destinazione e del servizio offerto dai vari operatori. Servono a tratteggiarne un profilo completo e sono la base per l’elaborazione di strategie di successo”.
“Il mercato italiano e la nostra collaborazione con Confindustria Alberghi – ha detto Helena Egan, Global Director Industry Relations di TripAdvisor – sono di fondamentale importanza per noi. E questa giornata ne è la riconferma: siamo intervenuti per la prima volta con diverse persone di nostri team con l’obiettivo di rafforzare il dialogo con gli albergatori, cercare di aiutarli nella gestione della loro reputazione online sul sito, rispondere alle loro domande e dimostrare quanto TripAdvisor può essere utile al loro business”.
“Messaggio, quest’ultimo, che è passato chiaramente anche durante la tavola rotonda a cui hanno partecipato prestigiosi esponenti del turismo in Italia. Siamo estremamente soddisfatti di quanto emerso sia oggi sia in questi cinque anni di preziosa collaborazione con Confindustria Alberghi che siamo certi continuerà in modo sempre più efficace e sinergico”, ha concluso.