Dapporto e Solenghi, a Cortona la comicità pura di ‘Quei due’

Massimo Dapporto e Tullio Solinghi interpretano “Quei Due” Martedì 31 gennaio 2017 ore 21,15

1981
Tulio Solengui e Massimo Dapporto
Tulio Solengui e Massimo Dapporto

Martedì 31 gennaio, con inizio alle ore 21,15, in scena “QUEI DUE” di Charles Dyer in un adattamento dello stesso Dapporto per la regia di Roberto Valerio.

Massimo Dapporto e Tullio Solenghi per la prima volta insieme in un’inedita coppia gay.

Sono rispettivamente Charlie e Harry, due barbieri della periferia londinese che vivono insieme da una trentina d’anni tra litigi, battibecchi e la certezza di non poter fare a meno l’uno dell’altro.

Scoperto in abiti femminili in un locale pubblico, Charlie aspetta con ansia crescente la convocazione in tribunale, proprio il giorno in cui sta per conoscere la figlia ventenne, frutto di un “errore di gioventù”. Harry tenta di distrarlo in tutti i modi, rischiando così di venire ferocemente canzonato per la sua calvizie, nascosta da molti strati di fasce, un grottesco turbante permanente.

Dopo una serie di piccoli/grandi colpi di scena, compreso un maldestro tentativo di suicidio da parte di Harry, sempre in bilico tra la farsa e la tragedia, arriva il fatidico giorno dell’udienza in tribunale.

Lo sguardo fisso, il passo incerto, Charlie vi si avvia rifiutando la compagnia di Harry che potrebbe danneggiarlo.

Poi comprende che la sua vicinanza gli è indispensabile e lo chiama, a gran voce, accanto a sé. 

E così i due si ritrovano senza più nulla della loro presunzione, in quel connubio di solidarietà e compassione che ancora li tiene saldamente ed amorevolmente uniti.

Una commedia che invita ad importanti riflessioni su temi sempre attuali, e soprattutto una gara di bravura tra due consolidati interpreti della scena italiana che per la prima volta giocano con due personaggi davvero insoliti.

Esiste un precedente sui nostri palcoscenici in una splendida edizioni interpretata da Paolo Stoppa e Renzo Ricci, mentre l’originale londinese fu tenuto a battesimo da Patrick Magee e Paul Scofield, e l’indimenticabile versione cinematografica vide cimentarsi nei due ruoli Richard Burton e Rex Harrison.

La Stagione di Prosa è organizzata dalla Fondazione Toscana Spettacolo dal Comune di Cortona dall’Accademia degli Arditi con il sostegno di partner privati come la Banca Popolare di Cortona, Coingas spa ed Estra.

Info – Teatro Signorelli 0575 601882  info@teatrosignorelli.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteShoah: Studenti Medi Veneto, ricordare passato per contrastare l’odio di oggi
Articolo successivoSr 71 chiusa per neve sul versante romagnolo

Dopo oltre 17 anni di lavoro presso la Color Service Srl di cui sono stato amministratore e co-fondatore ho iniziato un nuovo percorso lavorativo con la mia nuova azienda ArezzoWeb S.r.l.
Questi alcuni dei miei servizi offerti ai clienti: sviluppo del brand, crescita dei contatti Web, interfaccia utente del sito Web e introiti pubblicitari. Sviluppo di una strategia del brand e di sistemi statistici.
Consulenza strategica, comprensiva dello sviluppo di piani aziendali e strategie di vendita.
Consulenza per nuove aziende sulla formazione di strutture corporate, stesura di linee guida sulla privacy e strutturazione di transazioni commerciali.