Dimissioni a Porta Crucifera: Niccolò Cherici Mascagni lascia l’incarico di Capitano del quartiere rosso verde

Al suo posto nominato Andrea Zanelli fino ad oggi vice di Mascagni

1621
giostra saracino - porta crucufera
giostra saracino - porta crucufera

Ancora 74 giorni al colpo di mortaio che annuncerà l’ingresso in piazza per correr giostra ma non mancano le novità clamorose. Il Capitano di Porta Crucifera Niccolò Cherici Mascagni nella riunione del Consiglio Direttivo tenutasi ieri sera ha rassegnato le dimissioni dall’incarico che ricopriva nel Quartiere rosso verde. Mascagni lascia la carica di Capitano del quartiere dopo appena due anni ma con una vittoria all’attivo riportata in piazza nel giugno 2015 con la coppia Vannozzi-Fardelli.

Non se ne conoscono ancora le motivazioni quindi non sappiamo se si tratta di dimissioni per motivi personali o divergenze all’interno delle sue competenze con il Direttivo di Palazzo Alberti.
Solo pochi giorni fa Marco Cherici ha iniziato il lavoro nel ruolo di preparatore, a lui è stato affidato il compito  di gestione tecnica al campo di Antria per preparare al meglio  le due giostre del 2017.  Proprio il Capitano Mascagni, assieme al Direttivo, ha affidato all’ex giostratore Cherici il compito di far crescere i giovani cavalieri e quello ancor più oneroso di scegliere il compagno che affiancherà Fardelli in piazza grande sabato 17 giugno nella Giostra del Saracino.

Le dimissioni di Mascagni sono arrivate all’improvviso proprio come quelle annunciate da Alessandro Vannozzi di appendere la lancia al chiodo dopo una vita fatta di giostre e successi, tantissimi per lui e Porta crucifera.
La scelta del nuovo Capitano di Porta Crucifera da parte del direttivo rossoverde è andata su Andrea Zanelli a lui il compito di riportare Porta Crucifera alla vittoria.