Domenica 19 marzo Alessandro Benvenuti al teatro comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino.

2103
un comico fatto di sangue
un comico fatto di sangue

Si conclude domenica 19 marzo alle ore 21.00 la Stagione di prosa del Teatro Comunale Mario Spina in collaborazione con FTS con lo spettacolo UN COMICO FATTO DI SANGUE con ALESSANDRO BENVENUTI

C’è qualcosa di più amaramente comico del dolore altrui? C’è niente di più vero del riso che nasce dal riconoscersi in un dramma? Ecco la formula vincente. Soprattutto se al timone ci sono due assi come Alessandro Benvenuti e Ugo Chiti. I due, che non scrivevano a quattro mani dai tempi mitologici dei Gori, ci regalano cinque quadri intrisi di rosso-sangue, capolavori altissimi e triviali, popolari e solenni. In questo catalogo d’umanità stremata c’è posto per un uomo, intenerito dall’amore per una donna, che diventa un assassino a causa di un cucciolo. Ma anche per un padre, spinto da un insano desiderio di riscatto personale, che tenta disperatamente di estirpare dal figlio la sua “natura bottegaia”. E infine come scordarci quella donna in coma che rinfaccia al marito tutte le offese d’una vita (non ultima quella di scipparle il finale da eroina romantica)? Benvenuti dà voce a tutti questi ritratti, duettando con la sua stessa malinconia, insieme poetica e custode di orrori.

Info e vendita:
Castiglion Fiorentino
Pro Loco, piazza Risorgimento martedì 9:30 – 12:00 e giovedì 16:30 – 18:00 | il giorno di spettacolo 9:30 – 12:00

Arezzo
Officine della Cultura, via Trasimeno, 16 tel. 0575 27961, orario 9:30 – 13:00 e 15:30 – 18:00 Rete Teatrale Aretina, via Bicchieraia, 34 tel. 0575 1824380, martedì e giovedì 16:00 -19:00

circuito Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it – online: www.boxol.it

biglietteria
il giorno di spettacolo dalle ore 19 presso il teatro
Castiglion Fiorentino: Teatro Comunale Mario Spina via Trieste, 7 – 52043 Castiglion Fiorentino (AR) – tel. 0575 680151 – 338 8431111

CONDIVIDI
Articolo precedenteSanità: Fimp-Anter, pediatri nuove ‘sentinelle dell’ambiente’
Articolo successivoSanità: AAA cercasi 14 medici a Matera, bandi deserti da oltre 1 anno
Dirigente dell'Arci di Arezzo, figura storica dell'associazione e riferimento dei circoli, è da anni impegnata mondo del terzo settore aretino, ricoprendo ruoli dirigenziali anche a livello nazionale. Operatore culturale e socia fondatrice di una importante cooperativa, collabora, fin dalla sua apertura, con il Teatro Verdi di Monte San Savino, paese di nascita e di impegno sociale e politico. Appassionata di cinema, teatro e musica, con l'idea che la cultura popolare sia l'anima delle comunità locali, svolge anche attività organizzativa e di collaborazione con numerosi festival musicali del territorio aretino e provinciale.