Eni: Marcegaglia, ricerca è motore imprescindibile di progresso

58

Roma, 5 ott. (AdnKronos) – “Ricerca e progresso scientifico, sono due elementi che da sempre Eni ritiene fondamentali per la crescita, non solo della nostra azienda, ma di tutto il Paese. Strumenti su cui dobbiamo continuare a fare leva in particolare oggi, in uno scenario che si mostra nuovamente favorevole”. Ad affermarlo, nel corso del suo intervento agli Eni Award 2017, è il presidente di Eni, Emma Marcegaglia, sottolineando che la ricerca “si pone come motore imprescindibile di progresso”.
Dopo oltre un decennio di crisi e stagnazione, rileva, “durante quest’anno la ripresa dell’economia mondiale si è progressivamente rafforzata, superando anche le attese, e i principali indicatori congiunturali continuano ad indicare una fase espansiva del ciclo, con un aumento della produttività industriale, soprattutto nei Paesi industrializzati”. Del rafforzamento del ciclo industriale e di questa fase positiva del ciclo economico, “sta godendo anche l’Ue e, in particolare, il nostro Paese”.
Dopo molti anni, osserva Marcegaglia, “la produzione industriale italiana è tornata a registrare significativi livelli di crescita, nuovamente in linea con le altre economie europee. La nostra industria si è mostrata resiliente e capace di superare anche questo periodo di crisi, il peggiore del dopoguerra, mostrandosi competitiva sul panorama internazionale. Stiamo vivendo un momento che, da un punto di vista macroeconomico, risulta sicuramente favorevole, ma non possiamo sottovalutare i forti elementi di incertezza che ancora persistono”.