Expo: presentato a Milano e Londra bando per masterplan area (2)

110

(AdnKronos) – Per questo verrà stipulato un contratto di concessione, a fronte del pagamento di un canone ad Arexpo, della parte dell’area non riservata allo sviluppo diretto da parte di Arexpo. Il contratto prevederà un diritto di superficie in favore del concessionario per una estensione di Superficie Lorda di Pavimento non inferiore a 250mila metri quadri.
La gara verrà aggiudicata a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa e prevedrà il termine del 28 febbraio 2017 per la presentazione delle richieste di invito. La procedura della gara prevede siano ammessi, in trenta giorni, gli operatori che siano in possesso dei requisiti richiesti, i quali avranno ulteriori tre mesi per la presentazione della loro proposta. Questo percorso dovrebbe esaurirsi entro l’estate 2017, mentre la selezione finale e la firma del contratto con l’operatore è prevista entro la fine dell’anno.
“Abbiamo riscontrato un grande interesse”, afferma Giovanni Azzone Presidente di Arexpo. “L’incontro con la società che gestisce il post-olimpiadi a Londra è stato il primo passo di uno scambio di buone pratiche che sarà utile per il futuro”. Giuseppe Bonomi, amministratore delegato di Arexpo sostiene che “il modello di gara scelto è utilizzato all’estero ma per l’Italia è una assoluta novità. Siamo convinti che il progetto del Parco della Scienza sia un’occasione straordinaria per il nostro Paese a cui gli operatori del settore guardano con grande attenzione”.