Fermato Roberto Spada Il video dell’aggressione

40

Roma, 9 nov. (AdnKronos) – Roberto Spada è stato fermato dai carabinieri in esecuzione di un decreto di fermo del pm della Procura della Repubblica di Roma. Lesioni aggravate e violenza privata con l’aggravante di aver agito in un contesto mafioso sono i reati contestati dopo l’aggressione alla troupe televisiva del programma Rai ‘Nemo’.
Il giornalista Daniele Piervincenzi si era recato davanti alla palestra gestita da Roberto Spada per chiedergli un commento sul suo sostegno a Casapound, adesione dichiarata sul suo profilo Facebook qualche giorno prima delle elezioni. Dopo aver risposto a diverse domande, improvvisamente Spada ha dato una violentissima testata a Piervincenzi e l’ha rincorso, picchiandolo con un bastone come si vede in un video. Poi, insieme a un’altra persona, si è diretto verso il film maker, sferrando calci e pugni.
“La testata? Hai fatto bene Robè”, tutti con Spada su Facebook
Per Piervincenzi setto nasale rotto e una prognosi di 30 giorni.
Titolare di una palestra di Ostia, appassionato di boxe e “giocatore professionista di poker”, Roberto Spada è il fratello di Carmine, detto ‘Romoletto’, il boss condannato a 10 anni per estorsione con l’aggravante del metodo mafioso. La famiglia Spada è nota alle cronache per contiguità con ambienti criminali nel territorio di Ostia e dintorni e per il coinvolgimento in diverse inchieste giudiziarie.