Giornalisti: i vincitori della terza edizione del Premio ‘Giustolisi’ (4)

31

(AdnKronos) – Lo stesso impegno manifestato dal giornalista Franco Giustolisi in vent’anni di minuzioso lavoro di indagine sulle stragi nazifasciste. La città di Boves, sede dell’edizione 2017, è stata per prima vittima delle rappresaglie tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale a ridosso dell’Armistizio dell’8 settembre. Il 19 settembre 1943, infatti, reparti di SS tedesche compiono la prima rappresaglia, incendiano Boves e uccidono numerosi cittadini tra cui il parroco don Giuseppe Bernardi, l’industriale Antonio Vassallo e don Mario Ghibaudo. Il 31 dicembre 1943 e nei giorni 1-2-3 gennaio 1944 i nazisti incendiano Boves per la seconda volta, uccidono molti civili e attaccano i partigiani sulla Bisalta. Il drammatico bilancio delle 4 giornate di Boves: più di 500 case incendiate, 68 caduti tra partigiani e civili.
La Giuria del Premio è composta dai giornalisti: Roberto Martinelli, con funzioni di presidente; Daniele Biacchessi, Livia Giustolisi, Bruno Manfellotto, Marcello Masi, Enrico Mentana, Virginia Piccolillo, Marcello Sorgi, Luigi Vicinanza, Lucia Visca. La data della cerimonia di premiazione verrà comunicata nei prossimi giorni.