Il maniaco dell’ascensore: “Voglio essere curato”

42

Milano, 29 set. (Adnkronos) – “Pensavo di esserne uscito, di essere guarito, avevo una vita normale e una fidanzata, volevo sposarmi, ma ci sono ricaduto e voglio essere curato”. Sono queste le parole che Edgar Bianchi, il ‘maniaco dell’ascensore’ di Genova, ha pronunciato quando ieri si è costituito a Milano e ha ammesso di aver abusato di una minorenne, all’interno di un condominio in zona Gambara. L’uomo, che deve rispondere di violenza sessuale aggravata, è un recidivo: condannato a 12 anni ne ha scontati 8 di carcere per una ventina di episodi di abusi e violenze commesse a Genova.