In fiamme deposito rifiuti speciali, rischio diossina a Mortara

74

Milano, 6 set. (AdnKronos) – Una nube nera avvolge il comune di Mortara in provincia di Pavia. Il fumo è stato creato dall’incendio al deposito di rifiuti speciali e recupero metalli Eredi Bertè di Mortara, avvenuto circa alle 6.30 di mattina. La nube nera si vede a distanza di chilometri. Il sindaco Marco Facchinotti ha emesso un’ordinanza per dire ai cittadini di stare al chiuso e chiudere porte e finestre.
Secondo le prime testimonianze dei vigili del fuoco, stanno bruciando rifiuti speciali, residui di alluminio e copertoni. Sul posto sono intervenute 12 squadre dei vigili del fuoco da tutta la provincia di Pavia, ma anche da Milano e da Vercelli. Ancora da chiarire la causa dell’incendio.
“Sta bruciando di tutto, probabilmente anche gomma e plastica. C’è il rischio che si sviluppi diossina”. Lo ha detto il prefetto di Pavia Attilio Visconti. Secondo Ats e Arpa Lombardia, starebbero bruciando soltanto carta e cartoni, non rifiuti di plastica. Tuttavia occorreranno alcune ore per domare l’incendio ed effettuare rilevazioni più precise che possano escludere in modo certo la presenza di diossina.