Insulti contro Francesca Barra, aperto accertamento su funzionario

46

Potenza, 5 ott. (AdnKronos) – La Regione Basilicata ha espresso solidarietà alla giornalista Francesca Barra
che sui ‘social’ ha denunciato i post dal contenuto offensivo e diffamatorio di un funzionario dell’ente pubblico di cui sia lei che il suo compagno, l’attore Claudio Santamaria, hanno chiesto la rimozione dall’incarico. Per la Regione è intervenuto il dirigente dell’ufficio organizzazione risorse umane, Gerardo Travaglio.
LA SEGNALAZIONE- L’ente ha aperto un accertamento interno per valutare ”se gli episodi segnalati abbiano violato il codice di comportamento dei dipendenti pubblici vigente. Qualora ciò fosse avvenuto saranno assunti i dovuti provvedimenti”, ha scritto il dirigente, esprimendo ”solidarietà alla dottoressa Barra” e comunicando che il funzionario non ha incarichi di natura fiduciaria. ”Se e quando investiti da provvedimenti formali della magistratura, cui la dottoressa Barra dichiara di essersi rivolta, i competenti uffici regionali – aggiunge – adotteranno ogni atto conseguente”.
POST E COMMENTI – Il post e i commenti segnalati sono stati pubblicati su Facebook a luglio e si riferiscono sia alla relazione sentimentale tra Barra e Santamaria che ai figli della giornalista. Il funzionario della Regione si è difeso sullo stesso ‘social’ dicendo di aver scritto fuori da orari di servizio e incarichi istituzionali e di aver scritto un ”goliardico gossip rosa”.