Jobs Act: Sereni, sentenza evita scontro ideologico (2)

66

(AdnKronos) – “Gli altri due quesiti -prosegue Sereni- riguardano punti assai più specifici del Jobs Act e meritano una riflessione per verificare se in Parlamento ci sono, come credo, le condizioni per superare le criticità e i limiti che si sono manifestati in questi primi anni di attuazione della riforma”.
“Favorire la crescita è indispensabile ma non è di per sé sinonimo di aumento dell’occupazione. La sentenza della Consulta ci evita uno scontro di tipo ideologico con la testa rivolta al passato. Ma ci obbliga ad un impegno serio di riflessione e di confronto tra tutti i soggetti interessati e per definire e sperimentare norme e politiche capaci di coniugare davvero competitività e diritti”.
“Non è tutto nelle mani della politica – conclude – ma il Pd può e deve misurarsi in Parlamento e nella società con questa sfida, riallacciare su questo terreno un dialogo con chi cerca un lavoro dignitoso e con chi è disposto a rischiare per crearlo”.