La nave da guerra romana Liburna approda a Civitavecchia

29

Roma, 4 ott. (AdnKronos) – Forse è capitato di ammirarla nei film o in alcuni dipinti oppure in qualche foto stampata sui libri di storia, forse. Ma sicuramente non è mai capitato di poterla vedere da vicino. Adesso si può. Anche se solo parzialmente e ovviamente riprodotta, la Liburna, nave da guerra romana, si potrà guardare dal vivo, a Civitavecchia, davanti all’Antica Rocca, dove questa mattina a inaugurarla è stato Francesco Maria di Majo, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale.
La sezione della Liburna (solo la parte destra della prua lunga 10 metri) è stata presentata questa mattina in occasione del convegno sulla figura del fondatore del porto di Civitavecchia, l’Imperatore Traiano

‘Optimus Princeps
‘, e sulle flotte romane. “La sezione della Liburna lunga 10 metri è stata realizzata dal maestro d’ascia, il Comandante Mario Palmieri in poco più di tre mesi e grazie al cofinanziamento della società Castalia di Salvatore Barone”, ha spiegato di Majo, che ha anche assicurato: “La nave militare romana resterà permanentemente davanti all’Antica Rocca e rappresenta una delle tante iniziative che questa Adsp ha intenzione di realizzare per la valorizzazione dei beni storico architettonici siti all’interno dei porti del network”.