La scherma aretina si tinge di rosa, exploit delle giovani fiorettiste agli interregionali di Assisi

Argento per Camilla Conti nella spada e bronzo per Anna Vedovini nel fioretto

1404

Sono tutte al femminile le medaglie conquistate ai recenti campionati interregionali in programma ad Assisi il 1° ed il 2 di aprile, gara in cui scendevano in pedana gli schermitori under 14 di Toscana, Liguria e Marche. Dopo una prima giornata di gare avara di soddisfazioni ci hanno pensato le bimbe a far tornare il sorriso nella bocca dei maestri. La prima gara in programma era il fioretto femminile cat. Bambine, competizione dallo spessore tecnico molto elevato, basti pensare che oltre alle migliori scuole della tradizione toscana, hanno preso parte alla gara palestre del calibro del Club Scherma Jesi che schierava tra i tecnici l’olimpionica Giovanna Trillini, del Club Scherma Ancona e del Club Scherma Terni.

Le nostre piccole fiorettiste hanno confermato l’ottima forma già vista la scorsa settimana a Riccione ed hanno chiuso la fase a gironi nelle prime posizioni. Terza posizione provvisoria per Emma Bigazzi, sesta per Annagiulia Vanni ed ottava per Camilla Conti. Un po’ più indietro Anna Vedovini, Anna Ceccarelli, Elisa Vichi e Margherita Petruzzi. Il primo turno di eliminazione diretta è fatale per Petruzzi e Vichi, mentre vanno avanti senza problemi Conti, Bigazzi, Vanni, Vedovini e Ceccarelli. Nel secondo turno, valido per l’accesso nella finale ad otto, sono due gli scontri fratricidi. Si scontrano infatti Emma Bigazzi ed Anna Ceccarelli, ed Anna Vedovini contro Annagiulia Vanni, mentre Camilla Conti è opposta alla jesina Rossolini.

Per lei una vittoria senza troppi problemi con il segnastoccate che alla fine del match è fisso sul 10 a 6. Nel primo dei due assalti tra le nostre portacolori è Emma Bigazzi ad avere la meglio su Anna Ceccarelli per 10 a 3. Sul filo del rasoio il secondo assalto che si gioca su continui ribaltamenti di fronte. In vantaggio Annagiulia Vanni si fa rimontare e staccare da Anna Vedovini che si porta sul 9 a 7. Annagiulia non demorde e trova il pareggio, ma l’ultima stoccata è a favore della Vedovini che raggiunge le compagne tra le migliori otto. Particolarmente emozionante la fine di entrambi gli assalti conclusi con un abbraccio tra le compagne di sala accompagnato dagli applausi del pubblico.

Il quarto di finale è fatale per Emma Bigazzi, sconfitta per 10 a 9 dalla pisana Pinna, seppur con qualche recriminazione sul giudizio di alcune stoccate che avrebbero cambiato le sorti del match. Molto bene Anna Vedovini che per niente intimorita dalla bravura della propria avversaria, la ternana Carosi, va subito in vantaggio e chiude per 10 ad 8. Visibilmente provata fisicamente, nonostante un’ottima scherma, non riesce a trovare le forze necessarie per aggiudicarsi l’assalto contro la fiorentina Chetoni.
Nella classifica finale è medaglia di bronzo per Anna Vedovini, sesto posto per Emma Bigazzi e settimo per Camilla Conti.

Nella stessa giornata quattro delle nostre piccole schermitrici si sono cimentate anche nella gara di spada.
Dopo il girone all’italiana Camilla Conti è prima con tutte vittorie, Annagiulia Vanni sesta, Margherita Petruzzi ottava ed Anna Ceccarelli tredicesima. Margherita ed Anna Ceccarelli perdono di un soffio il primo turno di eliminazione diretta. Vanno avanti Annagiulia Vanni e Camilla Conti. La prima si ferma nel quarto di finale giungendo 5° al termine della gara, mentre Camilla avanza con sicurezza fino alla finale per il primo e secondo posto. È la senese Mori a fermare la corsa dell’aretina che torna tra le mura della palestra di San Giusto con al collo una bellissima medaglia d’argento.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Ginnastica Petrarca festeggia sei titoli toscani Silver
Articolo successivoPalermo: incendio in un supermercato, evacuato palazzo
Dopo oltre 17 anni di lavoro presso la Color Service Srl di cui sono stato amministratore e co-fondatore ho iniziato un nuovo percorso lavorativo con la mia nuova azienda ArezzoWeb S.r.l. Questi alcuni dei miei servizi offerti ai clienti: sviluppo del brand, crescita dei contatti Web, interfaccia utente del sito Web e introiti pubblicitari. Sviluppo di una strategia del brand e di sistemi statistici. Consulenza strategica, comprensiva dello sviluppo di piani aziendali e strategie di vendita. Consulenza per nuove aziende sulla formazione di strutture corporate, stesura di linee guida sulla privacy e strutturazione di transazioni commerciali.