Lavoro: Airaudo (Si), M5S più sensibili alla grande industria

39

Roma, 10 nov. (AdnKronos) – “Colpisce leggere sul blog del Movimento 5 Stelle il loro rifiuto alla proposta di Sinistra italiana-Possibile e Articolo 1-Mdp per reintrodurre diritti nel mondo del lavoro dopo anni in cui si sono tolti. M5S più si avvicina a ipotesi di governo e più sono sensibili ai poteri e alla grande industria che ai lavoratori. Per loro se lavori sotto i 15 dipendenti puoi essere licenziato ingiustamente e non reintegrato”. Lo afferma il deputato di Sinistra italiana-Possibile Giorgio Airaudo, cofirmatario della proposta di Si e Mdp sull’articolo 18.
“Eppure -aggiunge- c’era la possibilità di dare un segnale. La legge va in Aula proprio perché noi chiediamo un dibattito. Dopo anni in cui i diritti nel lavoro si levano è ora di rimetterli. Colpisce che chi lavora sotto i 15 dipendenti per M5S è penalizzato. Per loro uno non vale uno. Noi chiediamo una cosa semplice: chi è licenziato ingiustamente deve essere reintegrato. E diciamo di più ci deve essere anche il patrocinio gratuito, perché i lavoratori oltre all’ingiusto licenziamento non devono pagare fino a 5.000 euro per la causa di reintegro. In ogni caso è bene che questo si sappia prima delle elezioni. I lavoratori ne terranno conto”.