L’estate delle stelle all’Arena Eden

2431
Bosso
Bosso

Da giovedì 22 giugno ad Arezzo torna il cinema all’aperto e molto altro ancora

Sarà un’estate col naso all’insù, un po’ a guardare le stelle del firmamento, un po’ ad entusiasmarsi per quelle del cinema e non solo. Il Cinema Eden torna all’aperto, rinnova la propria Arena grazie anche all’attenta gestione di Officine della Cultura, e propone dal 22 giugno un’appassionata stagione cinematografica estiva bilanciata con un sapiente mix d’incontri, spettacoli e musica live unendo in un unico spazio sotto il cielo prospettive culturali e preziose proposte del territorio: Festival delle Musiche, Passioni Festival, Mengo Cult Cinema e Cinema&Danza.

Il cinema la farà da padrone con titoli importanti della stagione, in coppia tra l’Arena e la sala del Piccolo Eden che resterà attiva, al chiuso ma dotata di ogni comfort. On The Milky Road di Emir Kusturica con Monica Bellucci e Sole Cuore Amore, di Daniele Vicari (22 e 25 giugno, 1 luglio);
Lasciati andare di Francesco Amato (23 giugno); La mia vita da zucchina di Claude Barras, film d’animazione pluripremiato (6 luglio); La tartaruga rossa di Michael Dudok De Wilt (7 luglio); La bella e la bestia di Bill Condon (8 luglio); L’eccezione alla regola di Warren Beatty e Il diritto di contare di Theodore Melfi (dal 13 al 16 luglio); Wilson di Craig Johnson e Barriere di Denzel Washington (dal 20 al 23 luglio); Insospettabili sospetti di Zach Braff e T2 Trainspotting di Danny Boyle (dal 27 al 30 luglio).

Tre gli appuntamenti cinematografici che vedranno in sala la presenza dei registi, valorizzazione di percorsi non solo artistici ma civili e assolutamente umani. Sabato 24 giugno Antonio Castaldo presenterà Metti, una sera a cena con Peppino, ritratto di Giuseppe Patroni Griffi, una delle figure più versatili del panorama culturale del secondo novecento. Martedì 4 luglio sarà Luigi Lo Cascio a dare voce a La città ideale, racconto legato all’architetto ecologista e integralista Michele Grassadonia. Domenica 9 luglio insieme al regista Ruggero Deodato ci sarà anche l’attrice Carlotta Morelli a presentare Ballad in Blood. Questi ultimi due appuntamenti sono organizzati in collaborazione con Mengo Cult Cinema.

Ancora legata al cinema sarà la proiezione, realizzata in collaborazione con la rassegna Cinema&Danza organizzata dall’associazione Sosta Palmizi, di Io danzerò di Stéphanie Di Giusto (2 luglio), racconto della parabola di un’icona del ventesimo secolo, Loïe Fuller, creatrice della danza Serpentine.

Tre gli appuntamenti live principali della prima parte della stagione estiva dell’Arena Eden realizzati in collaborazione con il Festival delle Musiche giunto quest’anno alla XXIII edizione. Primo appuntamento martedì 18 luglio con una preziosa interprete, Ginevra Di Marco, in concerto con il progetto La Rubia Canta La Negra. Lunedì 31 luglio sarà l’Arezzo Jazz Orchestra a imbandire la festa musicale dell’Arena in compagnia del trombettista Fabrizio Bosso. Anticipazione di quello che accadrà ad agosto sarà l’esibizione tra suono e gioco del Duo Baldo in CONdivertimentoCERTO, 3 agosto.

Si segnala infine, da lunedì 26 a venerdì 30 giugno, la presenza nell’Arena Eden del Passioni Festival con incontri, spettacoli e proiezioni, tra pomeriggio e sera, a ingresso gratuito.

Per informazioni, orari e costi:
Officine della Cultura, via Trasimeno n. 16, tel. 0575 27961.
segreteria@officinedellacultura.org
www.officinedellacultura.org
Cinema Eden, via Guadagnoli n. 2, tel. 0575 353364.
La prevendita per gli eventi live è possibile presso Officine della Cultura, attraverso il circuito Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it
www.boxol.it
Si segnala che in caso di pioggia il film previsto all’Arena sarà proiettato al Piccolo Eden mentre la proiezione del Piccolo sarà cancellata. Orario d’inizio delle proiezioni al Piccolo Eden: ore 20:30; all’Arena Eden: ore 21:30; Eventi Live: ore 21:15.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTrenord: due nuovi treni Tsr nella flotta per linee S e Passante Milano
Articolo successivoModa: oltre 30mila i visitatori della 92esima edizione di Pitti

Dirigente dell’Arci di Arezzo, figura storica dell’associazione e riferimento dei circoli, è da anni impegnata mondo del terzo settore aretino, ricoprendo ruoli dirigenziali anche a livello nazionale.
Operatore culturale e socia fondatrice di una importante cooperativa, collabora, fin dalla sua apertura, con il Teatro Verdi di Monte San Savino, paese di nascita e di impegno sociale e politico.
Appassionata di cinema, teatro e musica, con l’idea che la cultura popolare sia l’anima delle comunità locali, svolge anche attività organizzativa e di collaborazione con numerosi festival musicali del territorio aretino e provinciale.