Manovra: FederlegnoArredo, senza bonus mobili grave passo indietro

351

Milano, 18 ott. (AdnKronos) – La mancata proroga del bonus mobili, la misura fiscale che permette una detrazione del 50% sull’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici destinati all’immobile oggetto della ristrutturazione, dalla prossima manovra “sarebbe davvero molto grave, anche considerando mesi di dialogo costante in cui è sempre stata sottolineata, trasversalmente, la bontà del provvedimento”. Lo afferma Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo, la federazione italiana delle industrie del legno a dell’arredo.
“Non si tratta di un regalo alle aziende -spiega Orsini- ma di uno strumento di politica industriale, che ha dimostrato di essere un incentivo all’economia reale e ha giocato un ruolo fondamentale nel far ripartire il mercato interno”.
Per Orsini “senza il bonus mobili ci sarebbe un segno negativo del 2% in confronto all’anno precedente. Stiamo parlando di 300 milioni in meno di gettito Iva, che corrisponde a un calo dei consumi del 13%, senza parlare dei posti di lavoro a rischio”.