Matilde Mariani e Maestro Caneschi
Matilde Mariani e Maestro Caneschi

AREZZO – Matilde Mariani si laurea campionessa d’Italia con la rappresentativa Toscana. Classe 2002, la giovane tennista del Ct Giotto è stata protagonista dell’affermazione della sua regione nella nona edizione della Coppa d’Inverno che, sui campi del centro nazionale di Tirrenia, ha visto sfidarsi le quattro migliori rappresentative italiane della categoria Under14. Qualificata alla fase finale, la Toscana ha superato per 6-0 la Sicilia, per 5-1 la Campania e per 4-2 la Lombardia, registrando un en-plein di vittorie che ha denotato il valore del suo movimento e che le è valso il secondo tricolore consecutivo dopo quello vinto l’anno scorso. Mariani, tra l’altro, ha contribuito ad entrambi i successi ed è così riuscita a festeggiare ben tre titoli italiani nel giro di dodici mesi: a quelli con la rappresentativa regionale si aggiunge infatti quello vinto a settembre con la squadra del Giotto nei campionati italiani femminili Under14. «L’ultimo successo in Coppa d’Inverno – commenta Mariani, – lo dedico ai maestri del Giotto con cui mi alleno ormai da anni e a mio nonno che, purtroppo, è scomparso nei mesi scorsi».

La tennista aretina è stata protagonista di una vera e propria impresa perché nei tre match della Coppa d’Inverno è riuscita a vincere ogni incontro disputato, non perdendo nemmeno un set e superando per la prima volta nella sua carriera due delle atlete più forti d’Italia come Giulia Tedesco e Federica Sacco. Il primo incontro ha visto Mariani scendere in campo contro la siciliana Tedesco e disputare due set impeccabili terminati 6-3 e 6-2. Questi risultati le hanno garantito l’entusiasmo per affrontare al meglio la campana Sacco, campionessa d’Italia in carica: l’atleta del Giotto ha ribaltato nel primo set un passivo di 2-5, andando a vincere per 7-5, mentre nel secondo set ha esultato per 6-3. L’ultima partita, infine, ha visto Mariani superare con un doppio 6-1 la lombarda Rachele Zingale e realizzare così uno dei punti decisivi per il titolo italiano. Oltre agli incontri di singolo, l’aretina ha giocato due partite di doppio in coppia con Anita Bertoloni, vincendo contro la Campania e perdendo contro la Lombardia. L’exploit alla Coppa d’Inverno consacra definitivamente il talento di Mariani che, nel corso dell’ultima stagione nell’Under14, era riuscita a rientrare tra le prime cento tenniste del ranking internazionale Tennis Europe e tra le prime cinque del ranking italiano. «Finora non avevo mai vinto contro Tedesco e Sacco – aggiunge Mariani, – dunque sono due successi che hanno un enorme valore e che mi hanno regalato grandi emozioni, permettendomi di raccogliere i frutti dei sacrifici e del lavoro delle ultime stagioni. Il 2016 è stato un anno difficile in cui ho accusato alcuni infortuni e sono stata spesso ferma, dunque queste vittorie rappresentano uno stimolo per provare nel 2017 a confermarmi tra le migliori d’Italia e per tornare ad impormi in qualche torneo internazionale».

CONDIVIDI
Articolo precedenteBauman: Boldrini, ci ha aiutato a capire meglio società complesse
Articolo successivoAzienda agricola senza acqua a causa delle basse temperature
Dopo oltre 17 anni di lavoro presso la Color Service Srl di cui sono stato amministratore e co-fondatore ho iniziato un nuovo percorso lavorativo con la mia nuova azienda ArezzoWeb S.r.l. Questi alcuni dei miei servizi offerti ai clienti: sviluppo del brand, crescita dei contatti Web, interfaccia utente del sito Web e introiti pubblicitari. Sviluppo di una strategia del brand e di sistemi statistici. Consulenza strategica, comprensiva dello sviluppo di piani aziendali e strategie di vendita. Consulenza per nuove aziende sulla formazione di strutture corporate, stesura di linee guida sulla privacy e strutturazione di transazioni commerciali.