Mauro Dionigi è il nuovo Capitano di Porta Sant’Andrea

È stato eletto nella riunione di ieri sera Saverio Crestini sarà il suo vice

1216

Era stata convocata ieri sera la riunione del Consiglio Direttivo del Quartiere di Porta Sant’Andrea per nominare il successore di Marco Fardelli Capitano dimissionario dopo la giostra di giugno. Mancanza di stimoli giusti per andare avanti furono la causa delle motivazioni di Fardelli dal continuare a guidare in piazza grande il suo quartiere.

Fin dal primo momento il nome di Mauro Dionigi, in lizza con Crestini e Bichi, è stato tra i papabili a ricoprire il ruolo che fino a una settimana è stato di Marco Fardelli.

A larghissima maggioranza il Direttivo bianco verde ha eletto Mauro Dionigi Capitano di Porta Sant’Andrea. Figura storica del quartiere, all’età di 59 anni, torna in piazza a guidare il suo quartiere in quel ruolo che ha già ricoperto in passato.

La scelta del Consiglio è andata nella strada di affidare l’incarico per la giostra di settembre a una persona che già aveva indossato il costume da Capitano.

Dionigi ha guidato in piazza i figuranti di Sant’Andrea dal 1994 al 1997 conquistando con tre vittorie: il cappotto del 1994 e quella del settembre 1997.

Mauro Dionigi ha voluto al suo fianco come vice capitano Saverio Crestini, già collaboratore nella squadra tecnica di Fardelli, l’altro contendente nella riunione di ieri sera a ricoprire la massima carica.

Adesso per Dionigi inizia un lavoro intenso in quarantacinque giorni quello di unire il quartiere dopo le polemiche di giugno e portare la coppia Vedovini – Cherici a un pronto riscatto.