Migranti: Lombardia, Veneto e Liguria fanno fronte comune ‘ora attendiamo la Sicilia’ (2)

27

(AdnKronos) – (Adnkronos) – “Il governo italiano – aggiungono le rappresentanti delle regioni Veneto, Lombardia e Liguria – ha portato in commissione un documento assurdo in cui, con 100 milioni di euro di fondi europei, si intende promuovere l’autonomia abitativa dei neo maggiorenni immigrati e il loro inserimento lavorativo. L’ennesimo schiaffo ai giovani italiani in difficoltà. Se ci sono delle risorse europee sull’immigrazione bisogna investirle in prevenzione sanitaria e nella integrazione delle fasce più deboli, pensiamo alle donne”.
“L’intenzione del governo è, inoltre, quella di modificare la composizione delle commissioni che valutano le richieste di protezione internazionale, per allargare le maglie e concedere più permessi. Vogliono addirittura escludere dalle commissioni i funzionari della Polizia di Stato. Lo status di rifugiato è un diritto sacrosanto per chi fugge dalla guerra e per questo non può essere concesso a chiunque. Le Regioni hanno espresso parere negativo su questo punto, visto che eravamo presenti solo noi tre. Auspichiamo dunque un’inversione a 180 gradi del governo”. concludono Bordonali, Viale e Lanzarin.