Milano: Forum Meritocrazia, la battaglia per il merito parte da qui

350

Milano, 27 set. (AdnKronos) – Parte da Milano la battaglia in difesa del talento con la prima Giornata del Merito, organizzata dal Forum della Meritocrazia. “Non possiamo più permetterci di ascoltare frasi come quelle che sono emerse dall’inchiesta di Firenze”, esordisce Maria Cristina Origlia, vice presidente del Forum, che non poteva scegliere momento più azzeccato per lanciare la sua sfida, dopo lo scandalo dei concorsi universitari truccati esploso nelle ultime ore.
Il Forum della Meritocrazia, associazione no-profit nata nel 2011, ha la missione di diffondere una cultura meritocratica nel Paese, attraverso l’ideazione e il sostegno a diversi progetti. Uno di questi è “Incubatore di Talenti”, pensato per i ragazzi universitari, che rappresenta un aiuto a realizzare una scelta consapevole per il futuro professionale. Il progetto prevede che un mentore venga assegnato a un universitario e lo accompagni lungo un percorso di scelta professionale e di valorizzazione del suo talento, attraverso lo sviluppo di una “visione a medio-lungo termine”.
La valorizzazione del talento e del merito è il concetto su cui è stata costruita l’associazione nel 2011 ed è stata il centro della giornata odierna. Ne ha parlato anche Michele Scannavini, presidente dell’Ice, agenzia che promuove il made in Italy all’estero. “Un sistema politico che sa applicare i princìpi del merito – spiega Scannavini – è una condizione necessaria per creare un Paese competitivo”. Il problema del merito in Italia, però, non va cercato “nel quadro normativo, ma nell’esecuzione pratica, che è sicuramente carente”.